23 Aprile 2021 Segnala una notizia
Monza, è morto il 28enne accoltellato al volto dal coinquilino

Monza, è morto il 28enne accoltellato al volto dal coinquilino

9 Maggio 2019

Non ce l’ha fatta il 28enne egiziano accoltellato dal coinquilino durante una lite per futili motivi. Il ragazzo viveva con due connazionali in un appartamento di via Calatafimi a Monza, dove si è consumata la tragedia nella notte tra il 7 e l’8 maggio. A nulla è servito il delicato intervento a cui è stato sottoposto: nella tarda serata di ieri, 8 maggio, è deceduto per le gravi ferite riportate.

Da una prima ricostruzione, il litigio sarebbe nato per futili motivi, sembra che uno accusasse l’altro di avergli sottratto il portafogli. Dopo un accesa lite, un egiziano di 29 anni, irregolare sul territorio italiano, gravato da un ordine di espulsione, ha ripetutamente pugnalato al volto con un coltello da cucina il 28enne.

I Carabinieri di Monza, allertati da un terzo coinquilino che ha assistito alla scena, sono subito giunti sul posto, insieme ai soccorsi. I militari hanno immediatamente fermato l’aggressore e recuperata l’arma del delitto, che era stata già pulita dal materiale ematico e riposta in un cassetto.

Il 28enne, trasportato in codice rosso presso l’ospedale San Gerardo di Monza, è stato sottoposto per tutta la notte a un delicato intervento chirurgico, che purtroppo non è servito a salvargli la vita. Il coinquilino fermato è indagato per omicidio volontario aggravato dai futili motivi.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi