08 Luglio 2020 Segnala una notizia
Baby gang torna dopo essere stata rieducata, ma commette un nuovo furto

Baby gang torna dopo essere stata rieducata, ma commette un nuovo furto

27 Maggio 2019

Quattro ragazzini di 16 e 17 anni sarebbero i responsabili di un furto messo a segno il 21 maggio scorso all’interno del Centro Sportivo Mario Vaghi di Cesano Maderno.

È stato il personale di vigilanza privata, incaricato dal gestore del centro di via Po, ad allertare i Carabinieri nel cuore della notte, dopo aver notato qualcuno introdursi nel bar. I militari della Tenenza cittadina sono intervenuti, rendendosi subito conto che dall’interno dei locali provenivano ancora rumori: richiesto il supporto degli altri colleghi, si sono appostati nei pressi dell’unica via di fuga che gli intrusi avrebbero potuto percorrere e li hanno aspettati.

Dopo poco, ecco sbucare quattro giovani, tre 16enne (due di Cesano e uno di Meda) ed un 17enne (di Seveso). I quattro stavano cercando di allontanarsi con generi alimentari e 20 euro in contanti, rubati dalla cassa del bar. Insieme a loro è stato individuato anche un 18enne di Cesano Maderno, che li attendeva in auto poco distante e che è stato denunciato a piede libero per il concorso nel reato.

I ladruncoli sono una vecchia conoscenza dell’Arma Cesanese: si tratta infatti di un gruppo di minori già colpiti da provvedimenti giudiziari per reati contro la persona ed il patrimonio che recentemente, dopo aver trascorso un periodo “rieducativo”, sono ritornati sul territorio cittadino. 

Peraltro i militari, solo dopo aver proceduto all’arresto dei quattro, hanno appreso dai social network che nei giorni precedenti questi avevano già colpito nello stesso centro sportivo, ma il gestore non aveva sporto denuncia.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi

Si incatena al comune di Vimercate: “Ho bisogno di aiuto, non so come andare avanti”

Una clamorosa protesta simbolica, di pochi minuti, ma che la donna spera serva a smuovere le coscienze. 

Monza, violenza in stazione: agente aggredito con un masso da 10kg

Venerdì scorso, nel corso delle normali operazioni di controllo da parte della Polizia Locale, un agente è stato aggredito con un masso di circa 10 kg. L’aggressore, scappato, è ora ricercato.

Incendio a Caponago: in fiamme il tetto di un deposito

Incendio a Caponago: in fiamme i pannelli fotovoltaici della ditta Shunt. Fortunatamente non ci sono stati feriti.

Mezzago, Flowserve Valbart in difficoltà: verso il licenziamento di 60 dipendenti

A Mezzago un'altra crisi aziendale nel vimercatese mette a rischio il futuro lavorativo di 60 dipendenti.

Monza, sgominata banda di spacciatori nell’area Nord: 11 arresti

Undici arresti da parte dei Carabinieri di Monza: sgominata una banda criminale dedita allo spaccio di droga nell'area Nord della città.