23 Maggio 2019 Segnala una notizia
Cesano investe ancora sulla Velostazione e lancia il progetto Ri-Bici per scuole e cittadini

Cesano investe ancora sulla Velostazione e lancia il progetto Ri-Bici per scuole e cittadini

14 Maggio 2019

Dalla sua inaugurazione nell’ottobre del 2015, la Velostazione ha fin da subito rappresentato un valore aggiunto per la città, facendo diventare Cesano Maderno sempre più bike-friendly anche grazie agli oltre 25km di piste ciclabili sul territorio.

E’ per questo, che l’amministrazione comunale ha voluto puntare ancora molto sulla struttura rinnovando la convenzione per la gestione con la Cooperativa Sociale la Fabbrica dei Segni anche per il triennio 2019-2021. Ma la Giunta ha deciso di fare anche un passo in più: “abbiamo lanciato il progetto Ri-Bici rivolto alle scuole e al territorio – spiega l’Assessore ai Servizi alla Persona, Pari Opportunità e Coesione Sociale, Federica Torgano – una bella sfida per noi”.

L’obiettivo del progetto è il cambiamento di costume sociale: “questo è un co-progetto allestito con la Fabbrica dei Segni che, con la rivitalizzazione della ciclofficina prevede, oltre alla riparazione delle biciclette a prezzi convenzionati  e contenuti– spiega Torgano – la possibilità di noleggio gratuito delle due ruote donate o rinvenute abbandonate sul territorio, un’apertura più ampia della ciclofficina col coinvolgimento di novi soggetti e infine – conclude – l’effettuazione di corsi sull’utilizzo sicuro della bicicletta rivolti agli alunni delle scuole primarie”.

L’APPELLO

In occasione della proroga della convenzione, l’Amministrazione Comunale ha voluto investire per il prossimo triennio sul significato sociale che può assumere la Velostazione, promuovendo sia la mobilità sostenibile che l’importanza del riuso e del recupero delle biciclette abbandonate a livello ambientale.

Ed è proprio Alessandro Parisi, responsabile della gestione, ha  sottolineare l’importanza del recupero: “se avete delle biciclette rotte o che non usate più, non buttatole e non lasciatele nemmeno in garage – dice – portatele da noi in ciclofficina e ci impegneremo a rimetterle a nuovo. Lancio un appello anche agli amministratori dei condomini che magari trovano delle biciclette abbandonate: le recuperiamo noi e le possiamo mettere a disposizione della cittadinanza per il noleggio dopo averle sistemate”. Insomma, non si butta via nulla. Ma, con il progetto Ri-Bici, il Comune di Cesano Maderno non vuole puntare solo alla valenza del recupero dell’oggetto materiale, ma anche della persona: “Speriamo che questo progetto diventi generatore di cultura e di inclusione sociale – afferma Federica Torgano – coinvolgere la cittadinanza, può essere un buon modo per riaccendere i fari su una professione forse dimenticata. Persone che stanno cercando di re-inserirsi nel mondo del lavoro possono trovare un nuovo impiego, per noi sarebbe un bel successo”.

EDUCAZIONE STRADALE

I primi fruitori di questo progetto, però, saranno i bambini delle scuole elementari che, grazie a Ri-Bici, potranno finalmente partecipare a lezioni di Educazione Stradale e ottenere così “la patente per la bicicletta”, una materia che era stata un po’ dimenticata negli ultimi anni: “La promozione di aspetti educativi, legati alla sensibilizzazione dell’utilizzo della bicicletta e della sicurezza in strada – spiega l’Assessore – sarà realizzata in collaborazione con le scuole di Cesano e con il Gruppo Famiglia Marista Champagnat”.

Per chi volesse avere maggiori informazioni sul servizio di noleggio, oppure vuole portare una o più biciclette in ciclofficina, può scrivere a segreteria@fabbricadeisegni.it oppure chiamare lo 02-92.86.85.40

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi

Meda, avevano in casa una bomba e la usavano come schiaccianoci

L'ordigno della Seconda Guerra Mondiale era a casa di una coppia di ignari anziani. È stato recuperato e fatto brillare

Tamponamento a quattro sulla Milano-Meda: Suv finisce sopra un’auto

Nessuno dei conducenti è rimasto ferito in maniera grave, mentre gravi sono le ripercussioni sul traffico

Monza Visionaria al via con il concerto in Duomo “A Love Supreme”

Si apre oggi il festival musicale firmato Musicamorfosi che per 5 giorni coinvolgerà la città in un mix travolgente di concerti, notturni e luci e suoni.

Brianza, truffe ‘a domicilio’: attenti a quei finti Carabinieri

Nuova allerta in Brianza: falsi Carabinieri e tecnici dell'acqua si introducono negli appartamenti con delle scuse, per poi spruzzare spray urticanti e derubare i malcapitati. Le testimonianze.

Monza eliminato dai play off: il 3 a 1 con l’Imolese non basta

La corsa per andare in B è rimandata all'anno prossimo. Purtroppo non è bastato il risultato positivo di questa sera per passare il turno.