13 Aprile 2021 Segnala una notizia
Biancorossi belli, ma sfortunati a Imola servirà un «miracolo» sportivo

Biancorossi belli, ma sfortunati a Imola servirà un «miracolo» sportivo

20 Maggio 2019

Play off bagnato, play off sfortunato per il Monza che ieri, domenica, è sceso in campo nella gara di andata del primo turno nazionale degli spareggi per la Serie B contro la quotata Imolese di mister Dionisi.
In effetti, i ragazzi di Cristian Brocchi hanno giocato molto bene per gran parte della partita, salvo poi cadere sotto i colpi dell’Imolese a partire dal 30esimo minuto del secondo tempo. Man of the match Pierluigi Cappelluzzo da Montepulciano, in prestito alla squadra romagnola dall’Hellas Verona, che proprio a Monza si è sbloccato con una doppietta pesantissima nell’ottica dei 180 minuti.
Ma veniamo alla gara che è stata bella e vibrante per quasi tutta la sua durata. Le emozioni sono cominciate a fioccare già dopo il primo giro di lancette grazie al rigore guadagnato da Reginaldo, steso in area dal portiere romagnolo Rossi in uscita. Del tiro si è incaricato capitan D’Errico che ha centrato l’angolino alla destra dell’estremo difensore ospite.
Si ricomincia e già al quinto minuto l’Imolese pareggia con Lanini, autore di una punizione magistrale dai trenta metri circa. Nulla da fare per Guarna anche perché il pallone finisce letteralmente con il togliere le ragnatele dal sette.

La partita corre via velocemente, i ribaltamenti di fronte sono continui, in tribuna il presidente Paolo Berlusconi e l’ad Adriano Galliani non hanno tempo per rilassarsi. Sul taccuino, alla fine del primo tempo c’è una certa preponderanza di occasioni per i biancorossi. Su tutte, da registrare quella imbastita da D’Errico proprio allo scadere di tempo, approfittando di un errore del portiere romagnolo che si è lasciato sfuggire la sfera dalle mani perché scivolosa per la pioggia: il seguente cross del capitano verso il centro dell’area, purtroppo, non viene raccolto da nessun attaccante biancorosso.
Anche nel secondo tempo i padroni di casa iniziano subito a macinare gioco. Al 3′ ottimo lavoro tra Marchi e Reginaldo, il brasiliano serve poi Palazzi che viene anticipato per un soffio dalla difesa avversaria. Al 5′ è invece l’instancabile Lepore a servire Marchi a centro area, ma l’avanti biancorosso arriva sul pallone con un attimo di ritardo. L’offensiva del Monza è tambureggiante e al 9′ Reginaldo, protagonista di una bella percussione che gli ha permesso di vincere due rimpalli nell’area avversaria, scocca un tiro da posizione defilata che colpisce il palo alla destra di Rossi.

Ancora qualche minuto e mister Dionisi dà inizio al valzer delle sostituzioni: gli ingressi di De Marchi al 14′ al posto di Rossetti e Cappelluzzo al 22′ per Lanini cambieranno l’inerzia della partita. Al 30′, mentre i
biancorossi sono impegnati nel massimo sforzo per produrre un gol, De Marchi imposta uno dei rari break rossoblu in area avversaria mettendo un giocatore romagnolo nelle condizioni di scoccare un tiro verso Guarna. Il portiere brianzolo respinge corto sui piedi di Cappelluzzo che mette a segno il raddoppio per i suoi. Siamo 1 a 2, fa male ma si può rimediare. Peccato però che il Monza, colpito dall’avversario nel suo momento migliore, inizi a perdere lucidità e, proteso alla ricerca del pareggio, presti il fianco alle incursioni romagnole. E’ così che al 37′ Sciacca imposta per De Marchi, quest’ultimo alza un pregiatissimo lob per Cappelluzzo ben posizionato in area che, di destro, sigla la doppietta che vale l’1 a 3 definitivo.

In sala stampa si presenta per primo mister Dionisi: «Non abbiamo fatto ancora nulla – afferma l’allenatore dell’Imolese – anche se ora siamo contenti. E’ stata una partita equilibrata, con un Monza che ha creato veramente tanto. E pensare che con questo sistema di gioco i nostri avversari quest’anno ci hanno battuto due volte su tre. Sappiamo bene quanto loro siano forti, per questo mercoledì il nostro primo obiettivo sarà quello di passare subito in vantaggio. Per quanto riguarda Cappelluzzo posso dire che abbiamo la fortuna di poter aspettare i ragazzi, lui è uno che ha sempre dato il suo contributo ed era chiaro che prima o poi il gol sarebbe arrivato».

Infine mister Brocchi: «Se io fossi nei miei ragazzi non vedrei l’ora di scendere in campo per giocare il ritorno – esordisce – mercoledì dovremo fare un’impresa; in questi giorni dovrò lavorare sulle corde dell’orgoglio per ottenere il massimo risultato possibile. Oggi spiace perché è stata una partita bugiarda, in cui avremmo meritato di più. Abbiamo preso due gol evitabili che ci hanno tagliato le gambe. Quando è iniziata la nostra avventura, quattro mesi fa, ci hanno chiesto di provare a centrare la B fin da quest’anno: mi sembra che ci stiamo provando fino in fondo, facendo una cosa bellissima». Poi risponde a chi gli chiede se, mancando l’obiettivo della promozione, il bilancio della stagione possa considerarsi fallimentare: «Certo che no – risponde – comunque sia, infatti, stiamo gettando le basi per dare vita a un
gruppo forte il prossimo anno».

MONZA: Guarna; Lepore, Scaglia, Marconi, Anastasio; Palazzi (39’st Di Paola), Armellino, Galli (32’st
Chiricò); D’Errico (39’st Ceccarelli); Reginaldo, Marchi (18’st Brighenti) (A disp. Sommariva, Fossati,
Lora, Tomaselli, Bearzotti, Negro, Tentardini). All. Brocchi
IMOLESE: Rossi; Sciacca, Checchi, Carini, Fiore (39’st Varutti); Bensaja (22’st Hraiec), Carraro,
Gargiulo; Lanini (22’st Cappelluzzo), Mosti (14’st Belcastro), Rossetti (14’st De Marchi). (Turrin,
Tissone, Valentini, Giannini, Zucchetti, Ranieri, Giovinco) All. Dionisi
ARBITRO: Paterna di Teramo coadiuvato dai signori Valletta e Abruzzese.
MARCATORI: 1’pt D’Errico (M), 5’pt Lanini (I), 30’st Cappelluzzo (I), 37′ st Cappelluzzo (I)
AMMONITI: Rossi, Fiore, Gargiulo e Hraiec (I)
NOTE: Terreno pesante, corner 10 a 2 per il Monza. Spettatori 2017 per un incasso di 18.733 euro. In
tribuna il presidente del Monza Paolo Berlusconi e l’Amministratore Delegato Adriano Galliani.
Giovanni Falco

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi