06 Luglio 2020 Segnala una notizia
Vimercate, il bilancio di 3 anni a 5 Stelle secondo il centrosinistra? "Il nulla"

Vimercate, il bilancio di 3 anni a 5 Stelle secondo il centrosinistra? “Il nulla”

19 Aprile 2019

Forse ricorderemo l’8 aprile 2019 come la data che ha segnato l’inizio della campagna elettorale verso le Elezioni Amministrative 2021 di Vimercate. Sembra presto, due anni prima: ma la serata organizzata dal centrosinistra aveva tutta l’aria di strizzare l’occhio in quella direzione. Partendo dal sottotitolo, “Presentazione delle proposte del centrosinistra“, ma anche dal claim, ripetuto e scritto sulle slide proiettate, evidenziato più volte: “È ora di rimboccarsi le maniche“. E poi le parole del consigliere Davide Nicolussi (PD), che ha introdotto l’evento: «Questa serata vuole essere un appello ai cittadini, un momento per raccontare e dialogare e per andare verso una proposta di governo alternativa a quello che stiamo vivendo».

Seduti al banco dei relatori, il capogruppo del PD Mariasole Mascia, insieme ai consiglieri Elena Allevi e, appunto, Nicolussi, e il capogruppo di Vimercate Futura Mattia Frigerio. In sala, tra il pubblico, moltissimi cittadini che hanno gremito Villa Gussi, alcuni volti noti della politica, ex assessori, e anche altre forze di opposizione all’Amministrazione guidata da Francesco Sartini, tra cui il consigliere Alessandro Cagliani (Noi per Vimercate) che pure in Consiglio Comunale non aveva mancato di parlare di “alternativa”: «È tempo che le forze responsabili della città si parlino per cercare un’alternativa al nulla che stiamo vivendo» aveva commentato.

«Siamo molto preoccupati – ha chiosato Nicolussi – Vimercate sta perdendo il tradizionale ruolo di traino del vimercatese. La città è ferma. Abbiamo appena approvato un bilancio insignificante sul piano programmatico, senza alcuna strategia. Assistiamo a un’improvvisazione continua». «Un’Amministrazione senza alcuna impronta politica» ha aggiunto Mascia.

I consiglieri hanno poi snocciolato una serie di dati, facendo un resoconto di quelli che sono stati per loro i tre anni di Amministrazione targata 5 Stelle. Sul piatto della bilancia, sport, ambiente, bilancio, commercioaree dismesse, cultura e altro ancora. Si è tornati sulla questione piscina, chiusa in fretta e furia lo scorso anno, sull’interdizione dellauditorium dell’Omnicomprensivo alla cittadinanza, sul palazzetto dell’Omni e sull'”abbaglio” che aveva dato per certo un finanziamento regionale che poi non c’è stato, sul palazzetto che il centrosinistra vorrebbe veder realizzato nell’area di via Degli Atleti. E ancora, delle aree abbandonate della città, l’ex ospedale, l’ex IBM e quella di Santa Maria Molgora e Cascina Morosina. Non è mancato poi il dibattito sulle frazioni, secondo il centrosinistra isolate e escluse, in particolare quella di Velasca.

«L’estinzione dei mutui di Vimercate e l’abrogazione del patto di stabilità del Governo Renzi permetterebbero a questa Amministrazione di operare al meglio e in migliori condizioni di come facevamo noi – ha commentato Mascia – Eppure si assiste a un’improvvisazione continua, un’ordinaria amministrazione e nulla più». E ancora: «È sotto gli occhi di tutti il danno che la città sta vivendo. La preoccupazione è grande e l’appello è verso tutti, per metterci a lavorare seriamente per il 2021, perché dovremo arginare i danni e la sfida sarà enorme».

Spazio poi ai presenti in sala, che non hanno mancato di pungolare i consiglieri. «Ricordo che le elezioni del 2016 sono state perse per la questione ambientale – ha chiosato qualcuno – Molti non hanno votato il centrosinistra per la cementificazione. Per questo invito i presenti a non commettere gli stessi errori, perché il rischio è perdere di nuovo».

«Ci prendiamo oneri e onori dal passato, gli errori sono stati fatti e lo so bene, ci abbiamo perso le elezioni – ha concluso Mascia – Ma quello che sta succedendo ora ha ridato valore a tutto il buono che abbiamo fatto, pur con qualche defezione».

 

 

 

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi

Asfalti Brianza, colpo di scena: il sindaco di Concorezzo deposita ordinanza di sospensione delle attività

Il primo cittadino: "Ringrazio tutti coloro che - seppur in forme diverse - stanno agendo per la tutela dei cittadini. Ringrazio tutti coloro che stanno lavorando con me su questa vicenda"

Covid, un nuovo decesso a Seregno. La 38esima vittima da inizio emergenza

Il Coronavirus miete una nuova vittima a Seregno, la 38esima da inizio emergenza. A commentare la triste notizia è il sindaco Alberto Rossi. 

Coop apre a Monza in via Marsala e assume

Al via la campagna di assunzioni per la nuova Coop a Monza. In vista dell’apertura del nuovo supermercato di via Marsala.

Aggiornamento Coronavirus: i dati diffusi da Regione Lombardia al 5 luglio

I nuovi casi positivi sono 98, di cui 43 a seguito di test sierologici e 20 'debolmente positivi'.  I guariti/dimessi sono 68.274 (+73), totale complessivo: (65.997 guariti e 2.277 dimessi).

Monza, nessun contagio. Allevi “Situazione stabile”. L’aggiornamento dei sindaci

Nelle ultime tre settimane la curva sembra ormai essersi stabilizzata verso il basso e i pochissimi casi registrati risultano tutti debolmente positivi.