Cultura

Monza, collegio Villoresi: per una settimana incontri culturali con la Danimarca

Il liceo internazionale del collegio Villoresi ospita 33 studentesse danesi e i loro professori. Uno scambio di idee, metodi, conoscenze e culture.

scambio-culturale-liceo-internazionale-villoresi-monza-danimarca-11

Conoscere nuove persone e culture. Questo significa viaggiare. Gli studenti di seconda del liceo scientifico internazionale quadriennale  del collegio Villoresi di Monza si sono messi in gioco e hanno preso parte a uno scambio culturale con il Fjerritslev Gymnasium, di Fjerritslev, nell’estremo nord del paese. Trentatré studentesse con i loro professori e il preside dell’Istituto sono arrivati giovedì scorso e resteranno in Italia fino a mercoledì 17 aprile. Durante la permanenza saranno ospitate dalle famiglie di alcuni allievi di prima e seconda del collegio e potranno assistere a lezioni e partecipare inoltre a gite culturali. Un vero contatto con il mondo italiano.

Un viaggio tra i banchi di scuola e le bellezze del Paese

Vario il programma proposto dalle docenti Pamela Sala ed Elisa Recalcati, responsabili delle attività culturali e del progetto lingue. I danesi potranno capire le modalità, l’organizzazione e il sistema scolastico italiano entrando in classe e seguendo alcuni insegnamenti come arte, scienze, fisica, matematica in modalità clil, “italiano per danesi” e infine un corso di fotografia.

Gli studenti del collegio Villoresi, abituati a svolgere lezioni in lingua inglese con madrelingua, si sono messi nei panni di cicerone per mostrare e spiegare le opere offerte dal territorio italiano, conosciuto nel mondo per la sua storia e il suo valore artistico. Monza, Milano, Verona e il Garda, queste le mete previste durante lo scambio per apprezzare diversi stili di architettura, dall’arte romana fino all’arte contemporanea.

La giornata di lunedì è stata dedicata alla visita di una città della nostra Provincia: il centro di Monza con la Villa Reale e il suo giardino, l’Arengario. Questi i punti attrattivi visitati e illustrati.

L’esperienza all’estero

Gli allievi italiani hanno già avuto modo di vivere la realtà danese nel mese di settembre. La scelta di calarsi nella realtà scolastica del mondo nordico è stata dettata dal desiderio di un confronto con una metodologia molto diversa dalla nostra. Didattica destrutturata, più libera, in gruppi, e servendosi di cellulari per cercare informazioni riguardanti l’argomento trattato. Questa l’impressione degli studenti italiani, abituati a un’istruzione più approfondita.

Il progetto di liceo quadriennale si identifica nel territorio per un’attenzione particolare allo scambio culturale. Le classi di questo progetto partecipano a iniziative legate ad associazioni diplomatiche e a gemellaggi con licei esteri; il sistema prevede inoltre lo svolgimento del 40% degli insegnamenti in lingua inglese.

Nel mese di settembre l’attuale classe prima tornerà in Danimarca per dare inizio a un nuovo scambio.