16 Luglio 2019 Segnala una notizia
Ospedale di Vimercate: fare ricerca clinica è possibile

Ospedale di Vimercate: fare ricerca clinica è possibile

26 Aprile 2019

Fare ricerca clinica anche presso un ospedale non universitario? Sì, a Vimercate è possibile, presso la struttura di Medicina Generale i progetti aperti sono diversi.

Nell’ambito della farmaco vigilanza, ad esempio, la struttura diretta da Giuseppe Danilo Vighi, coordina nazionalmente, una ricerca AIFA (l’Agenzia del Farmaco) che dal 2006 raccoglie segnalazioni sulle reazioni avverse a farmaci (ADR) da Pronto Soccorso, degenza, centri TAO, centri oncologici e ematologici. In tutti questi anni ha raccolto più di 100.000 segnalazioni (circa 1/3 di tutte le segnalazioni italiane), dai 154 ospedali partecipanti, distribuiti sul territorio dell’intero Paese.

Il progetto permette di segnalare, quantificare e analizzare le reazioni avverse ai farmaci, analizzando tutti i fattori che possono concorrere a prevenirle e limitarne le conseguenze. I primi risultati del lavoro del gruppo sono stato coronati con la pubblicazione di diversi studi presso riviste scientifiche di primo livello.

Di più: da alcuni anni, medici della Medicina Generale, coordinati dal primario e dal so collaboratore Hernan Polo Friz, portano avanti una linea di ricerca clinica indipendente che riguarda la Trombo Embolia Polmonare (TEP). La TEP colpisce in Italia circa 65.000 persone all’anno e costituisce la terza causa di morte cardiovascolare dopo l’infarto miocardico e l’ictus.

“Esistono in letteratura – spiega Polo Friz – molti studi pubblicati per quanto concerne la TEP nella popolazione generale. Invece, l’informazione riguardante la diagnosi e la prognosi nei pazienti anziani con TEP è davvero scarsa, benché, paradossalmente, la malattia colpisce più frequentemente, e con più severità, proprio la popolazione anziana”.

Il gruppo di medici ha prodotto diversi studi in proposito, sviluppati interamente presso l’Ospedale di Vimercate, poi pubblicati su riviste internazionali tra le più autorevoli al mondo e particolarmente apprezzati dalla comunità scientifica.

“Gli studi – aggiunge lo specialista di Vimercate – hanno consentito di riscontrare e identificare caratteristiche specifiche della popolazione anziana con trombo embolia polmonare; l’utilità di alcuni test, utilizzati abitualmente per fare diagnosi, anche come elemento prognostico; il valore prognostico della comorbidità (ovvero della presenza di altre malattie al momento della diagnosi di TEP), che rappresenta una condizione molto frequente nei pazienti anziani ma molto poco studiata e conosciuta precedentemente”.

L’Ospedale di via Santi Cosma e Damiano partecipa, altresì, a studi clinici nazionali e internazionali anche in ambiti come lo scompenso cardiaco, l’ipertensione arteriosa, le patologie autoimmuni, la trombosi venosa.

Vimercate sede di docenza universitaria

La struttura di Medicina generale dell’Ospedale di Vimercate ospita dal 2008 gli studenti tirocinanti del 3° e del 4° anno della Scuola di Medicina dell’Università di Milano Bicocca.

Attualmente gli studenti frequentanti sono 50 circa, divisi in 4 gruppi. Dal 2018 è stata ripresa l’attività con gli specializzandi di Medicina Interna della Facoltà di Medicina dell’Università degli Studi di Milano Bicocca, con sede a Monza. Attualmente frequentano la struttura gli specializzandi del 1° anno, per un periodo di 3 mesi ciascuno.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Villa Gernetto, Berlusconi dà lezione al suo Monza

Chissà che Berlusconi non abbia in mente sia di portare il calcio Monza in serie A  sia di riportare Forza Italia alle percentuali di voto in un tempo... 

Seveso, sindaco irremovibile: le soluzioni per la “Toti” restano due

E nessuna comprende i moduli prefabbricati auspicati dai genitori: dopo il consiglio comunale aperto dello scorso 11 luglio le soluzioni possibili restano sempre quelle: oratorio di Baruccana o scuola media "Da Vinci".

Eclissi lunare: martedì tutti con il naso all’insù

Per ammirarla non servirà alcuna protezione per gli occhi e sarà visibile ad occhio nudo anche dalla Brianza.

Il Monza Calcio ospite a Villa Gernetto: Silvio Berlusconi vuole la serie A

Il Calcio Monza approda in villa Gernetto per parlare del suo futuro assieme al patron Silvio Berlusconi e a tutto lo staff dirigenziale

Brianza, trasporti pubblici: la nuova tariffazione unica c’è ma non i biglietti

Inizia oggi la rivoluzione biglietto unico, ma nelle biglietterie Trenord ancora non sono state aggiornate le tariffe: si paga 2,50 per il passante più 2 euro per metro, al posto di 2,80