13 Aprile 2021 Segnala una notizia
Monza, il sottopasso di via Sant'Alessandro si fa bello

Monza, il sottopasso di via Sant’Alessandro si fa bello

3 Aprile 2019

Riflettori puntati sul sottopasso ciclopedonale via Sant’Alessandro/Tolstoj: la Giunta ha stanziato poco meno di 80 mila euro per riqualificare il tunnel.

Intervento anti degrado. L’Assessore ai Lavori pubblici spiega che il sottopasso che collega via Sant’Alessandro e via Tolstoj si trova in uno stato di profondo degrado. Per questo l’Amministrazione comunale ha scelto di non limitarsi a migliorare la «facciata», ma ha deciso di mettere in campo lavori che possano risolvere le criticità, rimuovendo le cause dei fenomeni del degrado.

Il progetto. I lavori prevedono interventi su elementi strutturali per impedire le infiltrazioni di acqua meteorica all’interno della struttura, il ripristino del calcestruzzo deteriorato, il trattamento e il risanamento degli elementi portanti danneggiati. È un progetto che guarda lontano sottolinea l’Assessore, perché saranno utilizzati prodotti specifici per proteggere e conservare la struttura nel tempo.

Nuovo look. Al termine di quelli strutturali saranno realizzati i lavori per restituire decoro alla struttura: saranno realizzati nuovi intonaci, posati nuovi corrimani, rifatta la pavimentazione per garantire maggiore sicurezza ai pedoni, imbiancate le pareti.

Tempi e costi. I lavori inizieranno tra la seconda e la terza settimana di aprile e dureranno poco più di due mesi e mezzo. L’investimento complessivo è di 78.552,67 euro.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi