24 Febbraio 2020 Segnala una notizia
Misinto Bierfest: comprato nuovo furgone con i proventi dell’edizione 2018

Misinto Bierfest: comprato nuovo furgone con i proventi dell’edizione 2018

26 Aprile 2019

Gam E20 ha consegnato, giovedì 25 aprile nel corso del Trofeo Meridiani, un furgone Fiat Ducato all’associazione di volontariato Marcello Candia. Il nuovo mezzo di trasporto è stato acquistato grazie ai proventi della Misinto Bierfest 2018 e verrà utilizzato dall’associazione misintese che si occupa del trasporto degli anziani e dei disabili.

Gam E20, associazione che da 24 anni organizza la Misinto Bierfest, oltre all’acquisto del furgone ha sostenuto anche le spese per l’allestimento del mezzo completo di una pedana per le carrozzine. Il furgone è in grado di trasportare due carrozzine contemporaneamente. La cifra che complessivamente è stata impiegata è di circa 20mila euro.

“Come ogni anno – ha commentato Fabio Mondini, presidente di Gam E20- abbiamo devoluto parte del ricavato della Misinto Bierfest alla comunità misintese. Negli anni abbiamo sostenuto progetti per oltre 300 mila euro. Gli interventi che sosteniamo cambiano anno dopo anno a seconda delle richieste e delle esigenze del territorio”.

Oltre al furgone, grazie al ricavato della Bierfest 2018, Gam E20 si è fatta carico anche delle spese per l’allestimento della festa della scuola elementare dello scorso autunno e quella in programma tra qualche settimana per la chiusura dell’anno scolastico. Ha sostenuto inoltre anche le spese per la sostituzione dei giochi rotti dai vandali all’interno del parco giochi in Villa Vergani e per l’incarico di un educatore per il centro estivo per il prossimo mese di luglio.

Dall’estate 2017 prosegue, infine, il progetto del pacco bebè che prevede il dono da parte di Gam E20 ai nuovi nati del comune brianzolo di un kit che comprende una serie di oggetti utili per le famiglie con neonati (una confezione di pannolini, una di salviettine, un kit per il bagnetto, una pasta protettiva, un ciuccio) oltre a una bottiglia di birra Kulmbacher per i neogenitori per brindare ai nuovi bebè. In questi due anni sono stati consegnati 77 pacchi bebè ad altrettante famiglie misintesi.

“Il pacco bebè riscuote sempre un grande entusiasmo fra le famiglie – ha spiegato Fabio Mondini- e per questo abbiamo deciso di proseguire anche per questo 2019. Come lo scorso anno anche nel corso della prossima Bierfest, in programma dall’11 al 21 luglio, inviteremo a pranzo le famiglie dei bambini nati negli ultimi 12 mesi così da brindare insieme in un clima di festa e di famiglia.

Come sempre – ha concluso Fabio Mondini- un ringraziamento sentito e doveroso va ai tanti volontari della festa che grazie al loro lavoro appassionato e instancabile anno dopo anno rendono la Misinto Bierfest un appuntamento di livello sempre più alto”.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Coronavirus: ecco tutte le misure attivate a Monza

Allevi:“Niente panico ma attenzione massima”. Chiusi al pubblico anche i musei, gli spazi espositivi, la Villa Reale, le biblioteche cittadine, cinema, teatri e gli altri luoghi della cultura.

Monza, ospedale San Gerardo: ecco le disposizioni per l’emergenza Coronavirus

Il San Gerardo di Monza fa fronte all'emergenza Coronavirus. Data l'evoluzione di queste ore il nosocomio cittadino ha disposto con decorrenza immediata alcuni importanti provvedimenti. 

Coronavirus. Regione Lombardia: “112 casi, 2 morti. Scuole, cinema e pub chiusi”

Nei prossimi 7-15 giorni limitare la socialità. Gallera: "Abbiamo disposto la chiusura dalle ore 18 dei luoghi commerciali di intrattenimento o svago, non i ristoranti, quindi pub e discoteche".

Coronavirus, controlli nella famiglia del 78enne di Sesto. I nipoti vivono a Lissone

Tutti i familiari del paziente sono dunque sottoposti alla procedure per verificare la loro condizioni di salute.

Coronavirus: positivo un paziente di Crema, ricoverato al San Gerardo

L'uomo giunge da Crema dove era stato ricoverato per crisi respiratoria e dove test era negativo.