22 Ottobre 2019 Segnala una notizia
Gruppi di cammino, via alla collaborazione tra Ats Brianza e Brianza per il cuore

Gruppi di cammino, via alla collaborazione tra Ats Brianza e Brianza per il cuore

12 Aprile 2019

E’ un modo semplice per stimolare il cervello e migliorare la risposta immunitaria del corpo umano. Secondo molti studi scientifici, basterebbe camminare 30 minuti al giorno, meglio se con passo sostenuto, per perdere peso e avere effetti benefici anche sul nostro sistema cardio-circolatorio.

Se, però, nonostante tutti questi vantaggi, non riuscite a sconfiggere una naturale tendenza alla pigrizia e all’indolenza, soprattutto nei mesi invernali, la soluzione è davvero dietro l’angolo. Esiste, infatti, il progetto “Gruppi di Cammino”. Che l’Ats (Agenzia tutela della salute) Brianza sta portando avanti dal 2007 con una partecipazione sempre crescente. Tanto che sono già 5512 i camminatori sul territorio di competenza e 96 gruppi di cammino distribuiti fra la provincia di Monza e quella di Lecco.

L’iniziativa, aperta a tutti e in grado di intercettare anche le fasce di popolazione più deboli e meno raggiungibili dalle campagne di promozione della salute, ha vissuto nei giorni scorsi un importante evento formativo: “Camminiamo insieme: diventiamo protagonisti della nostra salute!”. Due gli appuntamenti, rivolti in particolare ai “Walking Leader”, le Guide di Cammino, volontari che hanno il compito di gestire il gruppo e lo svolgimento della camminata. Il primo a Lecco lo scorso 4 aprile. Il secondo a Monza il 9 aprile.

Nel capoluogo della Brianza a parlare ai numerosi presenti, responsabili dei Gruppi di cammino, c’era anche il cardiologo Davide Corsi. Che, in rappresentanza di Brianza per il Cuore, Onlus nata nel 1995 per promuovere e coordinare tutte le iniziative sociali e sanitarie rivolte a combattere e prevenire le malattie cardiovascolari, ha trattato il tema “Apparato vascolare ed attività fisica”.

L’evento formativo, a cui hanno partecipato più di cento persone, ha segnato l’inizio di una proficua collaborazione tra Ats Brianza e Brianza per il Cuore. Che sta attuando da tempo una campagna per aumentare il numero di defibrillatori presenti sul territorio e per formare il più ampio numero di persone in grado di usarli.

In programma nell’appuntamento di Monza anche interventi sulle tecniche di cammino, a cura di Ester Tommasini, laureata in Scienze Motorie e sull’esperienza di integrazione sociale di un Centro Diurno per persone con disabilità, relazionata da Anna Ferrari e Daniela Saoner, educatrici del Centro di via Gallarana a Monza.

Attenzione è stata posta, in particolare nella relazione dell’infermiera Lina Negrino e dell’assistente sanitaria Giada Spizzirri, anche al Raduno ufficiale di tutti i gruppi di cammino delle Province di Lecco e Monza, in programma il 6 giugno ad Imbersago. In quell’occasione Brianza per il Cuore, che è artefice di molteplici attività sul territorio, come le Isole della salute (leggi l’articolo), sarà presente con dimostrazioni di Rianimazione cardio-polmonare e utilizzo del defibrillatore.

Il progetto “Gruppi di Cammino” è sin dalla sua creazione basato su un raccordo tra diverse realtà. I medici di medicina generale, i pazienti, le palestre e gli stessi gruppi di cammino. Con l’obiettivo comune di far praticare a sempre più persone l’attività fisica più indicata.

A due giorni di distanza dal raduno ufficiale di tutti i gruppi di cammino ad Imbersago, Ats Brianza e Brianza per il cuore saranno di nuovo insieme durante il tradizionale Festival dello sport che si svolgerà domenica 8 giugno nel Parco di Monza. In vetrina il meglio dello sport brianzolo, quindi, ma anche tutto quello che riguarda la lotta alle malattie cardiovascolari. Perché in Italia per arresto cardiaco muoiono ogni anno 60mila persone. Una ogni 8 minuti e 45 secondi. E salvare anche solo una vita umana sarebbe un successo di cui andare fieri.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Filippo Panza
Sono nato nel 1980, anno di grandi eventi sportivi (Olimpiadi di Mosca, Europei di calcio), attentati terroristici (strage di Bologna), terremoti (Irpinia) e misteri ancora irrisolti (Ustica). Ma anche di libri (Il nome della Rosa) e film (Shining), che hanno fatto epoca. Con tanta carne a cuocere, forse era scritto nel mio destino che la curiosità sarebbe stato il motore della mia vita. E così da Benevento, la città che mi ha dato i natali, la passione per la conoscenza e la verità, declinate nel giornalismo, mi ha portato in giro per l’Italia. Da Salerno a Roma, da Napoli a Bologna, fino a Monza. Nel capoluogo della Brianza penso di aver trovato il luogo dove mettere la mia base (più o meno) definitiva e soddisfare la mia sete di scrittura, lettura, sport e tempo libero. Almeno fino a quando il richiamo di qualche Sirena, forse, non mi farà approdare ad altri lidi.


Articoli più letti di oggi

Cimitero, riesumati 100 bambini all’insaputa dei genitori. Sindaco: “Fatto gravissimo”

I resti di circa 100 bambini riesumati all'insaputa dei genitori. Il fatto è accaduto al campo numero 8 del cimitero di Monza.

Monza, oltre sei mesi per avere il passaporto. In consiglio si accende la polemica

Le ragioni sarebbero da imputare alla carenza di organico presso la Questura del capoluogo brianzolo.

Diluvio sulla Brianza: traffico in tilt e incidenti in tangenziale

Due incidenti hanno fermato il traffico in tangenziale est in entrambi i sensi di marcia, mentre vari allagamenti hanno di fatto paralizzato varie città della Brianza.

Villasanta, ZTL a San Fiorano. Il sindaco: “Non è detto che parta”

A luglio è entrata in vigore una normativa in materia che potrebbe limitare l'attuazione della ztl.

Trenord, cambiamenti in vista per i pendolari della linea Canzo-Asso

Attenzione: per chi viaggia con gli S4 da Camnago-Lentate la partenza del treno potrebbe essere anticipata di cinque minuti a partire dal prossimo mese.