Quantcast
Brugherio, monta un Gps sull'auto della ex per seguirla ovunque - MBNews
Attualità

Brugherio, monta un Gps sull’auto della ex per seguirla ovunque

La donna veniva minacciata di morte, perseguitata e pedinata dal 2017. Ora il Tribunale ha disposto il divieto di avvicinamento

carabinieri32-2019-mb

Perseguitata, minacciata di morte e seguita ovunque, persino con un Gps. Nei giorni scorsi i Carabinieri della Stazione di Bellusco hanno comunicato a un 59enne di Brugherio un’ordinanza di divieto di avvicinamento alla sua ex, una donna di 47 anni, che esasperata aveva sporto denuncia nel mese di gennaio scorso.

Troppi i comportamenti criminali dell’uomo, un italiano, disoccupato e incensurato, che non aveva mai accettato la fine della loro relazione. Dal mese di dicembre 2017 non aveva mai mollato il colpo, mettendo in atto comportamenti persecutori, minacce di morte e ripetuti pedinamenti. Per controllare la ex sempre e ovunque, era addirittura arrivato a nascondere nell’imbottitura del tettuccio dell’auto della donna un apparecchiatura Gps con registratore.

Un gesto che aveva spaventato ulteriormente la donna, che esasperata aveva sporto querela. Nei giorni scorsi è arrivata la decisione del Tribunale, nella speranza che l’ordinanza possa mettere fine ai soprusi del 59enne.