22 Maggio 2019 Segnala una notizia
Fugge all'alt e si nasconde nell'ex Snia, viene beccato e picchia i Carabinieri

Fugge all’alt e si nasconde nell’ex Snia, viene beccato e picchia i Carabinieri

18 Marzo 2019

Ha tentato la fuga, nascondendosi all’interno dell’ex Snia; raggiunto ha tentato di liberarsi dei Carabinieri picchiandoli. Ma i miliari della stazione di Varedo hanno avuto la meglio e sono riusciti ad arrestare per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, nonché per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti un 30enne marocchino.

È successo a Varedo nel tardo pomeriggio di venerdì 15 marzo. I militari, impegnati nella pattuglia serale, si trovavano in via Umberto I quando hanno notato un soggetto in atteggiamento sospetto e si sono affiancati per un normale controllo; vedendo l’auto militare, però, lo sconosciuto si è dato subito alla fuga, prima dirigendosi verso la stazione delle ferrovie Trenord, poi attraversando i binari per introdursi nei capannoni dell’ex Snia.

I militari, non senza difficoltà, sono riusciti a raggiungere l’uomo addentrandosi nel dedalo di immobili diroccati e nei grovigli di vegetazione, bloccandolo. Nonostante la presa, lo sconosciuto ha cercato di disfarsi di ciò che aveva addosso e ha ingaggiato una violenta colluttazione con i Carabinieri.

I militari, nel frattempo, avevano chiesto il supporto dell’Esercito Italiano, che si trovavano impiegati nel servizio di vigilanza presso la stazione ferroviaria nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure”, che una volta arrivati, si sono trovati costretti ad immobilizzarlo con la forza.

Nel corso della perquisizione personale, il 30enne è stato trovato in possesso di diverse dosi di cocaina, hashish, eroina e marijuana, pronte per essere vendute. È finito così in manette.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi

Monza, trans sfonda il cranio di un “collega” con il tacco della sua scarpa

In manette un transessuale brasiliano di 42 anni, che dopo il tentato omicidio si è tradito inviando un messaggio vocale a un amico

Tamponamento a quattro sulla Milano-Meda: Suv finisce sopra un’auto

Nessuno dei conducenti è rimasto ferito in maniera grave, mentre gravi sono le ripercussioni sul traffico

Freddo di primavera. Asili al freddo e bambini malati. Condomini al gelo

Scuole di Vimercate al gelo, condomini a Monza e Lissone con temperature ben al di sotto dei 20 gradi. Molte le persone che si sono mobilitate. Negli istituti per l'infanzia sono stati riaccesi i caloriferi, diverso lo scenario nei condomini.

Da Monza e da Seregno la solidarietà alla professoressa sospesa

La prof.ssa Rosa Maria Dell'Aria è stata sospesa per "omissione di vigilanza" sui suoi studenti. Molti studenti e docenti brianzoli non sono d'accordo. Il racconto dallo Zucchi di Monza e dal Parini di Seregno.

Monza, 22enne morto sulla SS36: investitore positivo all’alcool test

Si tratta di un seregnese di 35 anni, accusato di omicidio stradale aggravato dalla guida in stato di ebbrezza