20 Maggio 2019 Segnala una notizia
Quando il cibo diventa aiuto per i più bisognosi. Al via la raccolta alimentare voluta dal comune di Varedo

Quando il cibo diventa aiuto per i più bisognosi. Al via la raccolta alimentare voluta dal comune di Varedo

4 Marzo 2019

Parola d’ordine “rispetto del cibo”. È questo l’ideale che ormai da diversi anni muove l’amministrazione comunale di Varedo verso l’educazione e la sensibilizzazione di un tema così importante. È infatti con la collaborazione del Banco Alimentare della Lombardia, che il Comune ha promosso un percorso educativo sul rispetto del cibo. Un percorso, questo, che si concluderà con l’ormai consueta raccolta di alimenti.

L’evento, in programma per giovedì 7 marzo a partire dalle 7,45, ha visto il coinvolgimento delle diverse scuole del territorio, che costituiranno i 4 diversi punti di raccolta presso i quali saranno presenti un dipendente comunale ed un rappresentante del Banco Alimentare.

All’appello ha risposto la scuola primaria Bagatti Valsecchi, la scuola dell’infanzia Andersen, la primaria e secondaria di I° grado Aldo Moro e Martiri di via Fani e la scuola primaria Kennedy.

L’evento – chiarisce Maria Pia Bocchini, dall’ufficio Cultura del comune – rappresenta il completamento di un percorso formativo progressivo.” Ossia, quello rivolto alle classi della seconda elementare sull’uso e sul consumo rispettoso del cibo e quello invece rivolto alle seconde medie inerente alla riduzione degli sprechi del cibo. Educare per sensibilizzare. Educare per far capire l’importanza del cibo ai più piccoli. Un modo, questo, per educare, si spera, anche gli adulti.

E dalla teoria si passa alla pratica. Quella che giovedì 7 marzo, come spiegato, vedrà una raccolta alimentare rivolta a ogni scuola del territorio, ma soprattutto a ogni buon cuore.

“Come di consueto – spiega l’assessore alla Cultura Cristina Tau -, il 30% del materiale raccolto sarà consegnato alla Caritas di Varedo che ridistribuirà il cibo alle famiglie bisognose”. Il restante 70%, invece, verrà depositato all’interno dei magazzini del Banco Alimentare, per poi essere distribuito tra i principali punti “nevralgici” del territorio. Lo scopo, come chiarisce l’assessore “è proprio quello di aiutare le fasce più deboli“. E se di aiutare si parla, “siamo giunti alla terza colletta. Un’ iniziativa – sottolinea la Bocchini – che si è sempre conclusa con estremo successo tanto da diventare ormai un appuntamento annuale”.

 

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Massimo Chisari
Milanese di nascita, brianzolo d'adozione. Guardo il mondo attraverso la mia macchina fotografica. Osservo. Cerco. E tramite le parole, racconto. Amo il giornalismo, quello sincero perché scrivere significa smettere di respirare per raccontare con il cuore. Ho due grandi passioni. L'arte e la letteratura, quella russa soprattutto. Ma ho un unico grande amore, anzi due. I miei due cani, Hubert e Brunhilde.


Articoli più letti di oggi

Monza, 22enne morto sulla SS36: investitore positivo all’alcool test

Si tratta di un seregnese di 35 anni, accusato di omicidio stradale aggravato dalla guida in stato di ebbrezza

Monza, trans sfonda il cranio di un “collega” con il tacco della sua scarpa

In manette un transessuale brasiliano di 42 anni, che dopo il tentato omicidio si è tradito inviando un messaggio vocale a un amico

Segue l’ex con l’acido in macchina: stalker arrestato

La donna ha poi raccontato ai Carabinieri di minacce, violenze e vessazioni subite nei 10 anni trascorsi con l’uomo

Incidente nella notte sulla SS36: muore un giovane

Un tamponamento fra due auto ha provocato diversi rallentamenti in direzione Milano.

Tra Bovisio e Varedo alle ore 7,20 uomo travolto da un treno

Uomo di 55 anni si lancia sotto un treno. Disagi e rallentamenti sulla linea ferroviaria