19 Giugno 2019 Segnala una notizia
Vimercate, intervento eccellente all'udito: la rinascita di Martina

Vimercate, intervento eccellente all’udito: la rinascita di Martina

28 Marzo 2019

Iniziare a vivere a 23 anni. È la meravigliosa favola che ha visto protagonista la trezzese Martina Roncolato. Il 4 dicembre scorso la giovanissima si è sottoposta ad un delicato intervento di chirurgia endoscopica per il pieno recupero dell’udito all’ospedale di Vimercate, di fatto uscendo da un tunnel che sembrava essere infinito.

L’intervento è stato eseguito dal direttore della struttura di otorinolaringoiatria di Vimercate, Franco Parmigiani, coadiuvato dall’equipe di medici e paramedici della struttura.

A raccontare alla stampa la sua storia, più unica che rara, giovedì mattina all’ospedale, nella sala riunioni della direzione generale del nosocomio, è stato proprio colui che l’ha seguita in questo percorso lungo e travagliato. Insieme alla diretta interessata, all’equipe e al direttore dell’ASST, Nunzio del Sorbo.

“Si è trattato di un intervento in endoscopia che ha previsto l’inserimento di una protesi in titanio adattabile, ripristinando la conduzione tra la membrana dell’orecchio e la parte nervosa e la trasmissione del suono – ha spiegato il responsabile del reparto – non è un risultato che si può apprezzare il giorno dopo, c’è stato bisogno di un paio di mesi per poter vedere la reazione e l’adattamento del paziente“.

Ma la vicenda di Martina è molto più lunga, parte infatti da una sindrome genetica (colesteatoma) che si è manifestata con gravi sintomi per l’udito dall’età di 3 anni.

Nel tempo la ragazza, che studia Lingue all’Università di Bergamo, ha dovuto superare diversi interventi: il più importante nel suo percorso è stato quello demolitivo nel 2010, sempre all’ospedale di Vimercate, prima dell’operazione di ricostruzione di dicembre. È stato quindi necessario attendere diversi anni per non “stressare” le strutture, e lei stessa, da questa situazione. Dopo il duro lavoro di convincimento e l’intervento consigliato, ha potuto subito toccare con mano i benefici dell’intervento sulla sua qualità della vita.

“Già in sala operatoria mi sono accorta che riuscivo a sentire i discorsi dei medici e delle persone che avevo intorno – ha detto Martina con percepibile sollievo – ma ho trovato un netto miglioramento anche nelle relazioni e nella comunicazione con la gente, e adesso posso ad esempio ascoltare tranquillamente la musica con le cuffie”.

Una storia fatta di controlli e visite, ma anche di determinazione e voglia di non mollare. Alla fine ha vinto lei. Il peggio sembra alle spalle e il recente test audiometrico ha confermato una normalità uditiva che di fatto non aveva mai testato in vita sua.

Un piccolo miracolo possibile grazie ad alcune persone che l’hanno seguita e sostenuta nel difficile cammino di ristabilimento. Da Parmigiani al dottor Michele Schipano, all’audiometrista Pia De Matteis. Senza dimenticare la mamma Luciana.

Mi fa piacere poter assistere a questa storia perchè può servire da stimolo a chi ha paura di sottoporsi a questo genere di interventi – ha spiegato del Sorbo – Sottolineo anche l’importanza che ha avuto in questa vicenda il credere fermamente di Martina nei medici, e questo può solo che dare credito alla sanità lombarda e alla qualità degli operatori dell’ospedale di Vimercate”. Ora, tirando finalmente un bel sospiro di sollievo, per Martina comincia una nuova fase, che a novembre intanto le porterà in dote la laurea. Ed è già una bella soddisfazione, dopo il sacrificio di una vita.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo Lucchini
Amante dell'arte e della (buona) musica, mi diverto ad addentrarmi negli angoli inesplorati della cronaca locale, alla ricerca di verità e curiosità del borgo accanto. Scrivo per passione. Lo stile? Per me non è importante, è tutto.


Articoli più letti di oggi

Sesso in cambio di denaro: prete ricattato da tre brianzoli. Arrestati

Un 23enne di Bernareggio, una coetanea di Seregno e un 29enne di Ronco sono accusati di avergli estorto più di 6mila euro

Metro a Monza, l’annuncio del sindaco Allevi “Entro luglio a Roma per la firma”

Il borgomastro non ha dubbi: "Siamo molto vicino a chiudere. Per scongiurare ogni imprevisto ci siamo dati una deadline per la firma a Roma, ovvero entro il mese di luglio".

Monza, un residente: “Basta spaccio al ‘Parco 80’, situazione insostenibile”

Una segnalazione anonima arrivata alla redazione di Mbnews ci descrive una situazione che sta degenerando nella piazza di Parco 80 a causa del consumo di droghe leggere.

Parco 80 Monza

Monza, in mille alla “Cena in bianco”. Oltre 15mila persone per la nostra diretta live

Il 29 giugno si terrà la prima edizione della manifestazione a Cinisello Balsamo.

Sopralluogo ATP a Monza: “Struttura super”. Per i campi arriva l’esperto australiano

Una verifica che a Monza, in vista del progetto dell'Atp 250 'Monza Open 2020', non poteva andare meglio.