11 Aprile 2021 Segnala una notizia
Monza-Vicenza: niente biglietti ai veneti. Giallo sul divieto

Monza-Vicenza: niente biglietti ai veneti. Giallo sul divieto

22 Marzo 2019

L’atteso match di ritorno di Coppa Italia tra Monza e L.R. Vicenza è alle porte: il 27 marzo le due squadre si sfideranno nella semifinale di ritorno allo Stadio Brianteo. Proprio nelle scorse ore, però, è arrivata la doccia gelata per i tifosi veneti: da ieri, giovedì 21 marzo, è infatti temporaneamente bloccata la vendita dei biglietti ai supporters vicentini.

La decisione è stata imposta dall’alto, dall’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, con determinazione n. 12 del 20 marzo 2019. Nel testo del provvedimento si “rinviano alle valutazioni del Comitato di Analisi per la Sicurezza eventuali misure di rigore da adottarsi per la gara” e “si comunica che è stata momentaneamente bloccata la vendita dei biglietti per i residenti della Regione Veneto, fino all’assunzione di determinazioni definitive in merito”.

Dall’altra parte la notizia ha mosso la società biancorossa, che nelle scorse ore si è attivata per provare a risolvere la situazione, cercando di fare il possibile affinché la squadra possa contare sul supporto dei suoi tifosi. Il Monza ha fatto sapere di aspettare comunicazione in merito.

Lo stop della vendita potrebbe essere dovuto al clima di tensione che si era registrato durante il match di andata, il 13 marzo scorso, che sarebbe proseguito anche fuori dallo stadio. Oppure a causa della concomitanza con la partita di livello europeo del Vero Volley. Un così grande afflusso di tifosi, sarebbe di difficile gestione? 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi