25 Marzo 2019 Segnala una notizia
Monza incontra Patrizia Toia: "Il futuro? Un'Europa unita in cui trionfa la parità di genere"

Monza incontra Patrizia Toia: “Il futuro? Un’Europa unita in cui trionfa la parità di genere”

11 Marzo 2019

Solo un’Europa unita può avere voce in capitolo in un mondo composto dalla potente Russia, dall’America di Trump e da una Cina in rapida ascesa. Nemmeno la Germania, da sola, potrebbe farcela’. E’ il futuro tratteggiato dall’europarlamentare Patrizia Toia, durante l’incontro di giovedì 7 marzo, al cinema Capitol di Monza, in occasione della Festa Internazionale della Donna. Uno scenario, quello descritto dall’onorevole, in cui le disparità di genere, come il gap salariale, e in primis la violenza contro le donne, dovranno essere superate. L’incontro è stato un dialogo a scena aperta con il pubblico, che ha poi rivolto liberamente i propri quesiti all’onorevole. 

L’evento, organizzato dai Coordinamenti donne di Spi-Cgil Monza e BrianzaFnp-Cisl Monza e BrianzaUilp Monza e Brianza, punta i riflettori sul presente dell’Europa, in cui la parità di genere è ancora vacillante, e sull’Europa di domani. Tematiche di grande attualità, anche in vista delle imminenti elezioni Europee.

 

Le note di celebri canzoni di De’ Andrè, Zucchero, Amy Winehouse, interpretate da The Singers Choir hanno ‘aperto le danze’ del dibattito con l’onorevole Toia.

L’Europa delle pari opportunità

‘Il tasso di occupazione in Italia è più basso della media europea. Questo perché diversi Paesi della Comunità hanno preso provvedimenti più stringenti, ad esempio a sostegno delle donne, sulla conciliazione lavoro-famiglia – spiega Rita Pavan segretaria generale Cisl Monza Brianza Lecco – mentre il nostro Paese ha ancora molto lavoro da fare’.

‘Non solo, il gap salariale tra uomo e donna, è ancora molto presente in Italia – aggiunge Angela Mondellini segretaria generale Cgil Monza Brianza – questa è una delle ragioni per cui abbiamo voluto focalizzare l’incontro di oggi sull’attuale posizione della donna nella società. Noi riteniamo che la dimensione europea sia l’unica possibile per il futuro, la sola via che possa garantire alle donne un percorso di avanzamento. E’ un punto importante soprattutto in considerazione delle ultime tematiche che sono finite sul tavolo delle trattative, come la legge sull’aborto o il ddl Pillon’.

‘Nell’ambito delle pari opportunità, alcuni passi in avanti sono stati fatti – spiegano gli organizzatori – le istituzioni europee, d’altronde, hanno spesso promosso interventi fondamentali, sia nel favorire la parità di trattamento sui luoghi di lavoro, sia nel contrastare tutte le forme di discriminazione basate sul genere, ovunque queste si perpetrino, tuttavia il cammino è ancora lungo’.

C’è poi un altro fattore da prendere in considerazione, forse meno eclatante, ma pur degno di nota: ‘Il fatto che tra gli astensionisti ci sia un gran numero di donne mi turba molto. Chi non vota si chiama fuori, lascia che siano gli altri a decidere per lui. Le donne devono orgogliosamente andare a votare. Perché questo è un segno di forza della democrazia. Se non si fa questo, la democrazia si spegne’, ha dichiarato il capo delegazione del Partito democratico, Patrizia Toia.

‘Europa Unita, l’unica dimensione possibile’

 

Dalle pari opportunità, l’europarlamentare Patrizia Toia,è passata al concetto cardine dell’evento: ‘L’Europa unita, pur nelle diversità, è l’unica dimensione possibile. Certo, va completata la parte sociale. Ma io non vedo un altro disegno. Vedo solo il tentativo di indebolire l’Europa. Un’Italia da sola non avrebbe senso’.

L’onorevole ha poi aggiunto che al di là degli slogan della politica da salotto televisivo e delle urla rivolte alla presunta ‘inefficienza dell’Europa che abbandona l’Italia’, bisogna sapere andare oltre, scoprire la verità dei fatti informandosi in maniera indipendente. Dall’altro lato, i politici, dovrebbero abbandonare le frasi fatte e passare ai fatti.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi

Eleonora Tagliabue, dopo i successi internazionali la selezione al Road to Olimpic Games 2020

Partirà questo fine settimana per Corbeil-Essones (Francia) per un torneo internazionale Junior con la maglia del Team Italia.

Imolese-Monza 1-3, i biancorossi ritrovano la vittoria. Ora testa alla semifinale di Coppa Italia

Il Monza recupera lo svantaggio dei primi minuti e ribalta il risultato. Ma la testa è già alla sfida decisiva di mercoledì sera

Primavera sfalsata. In anticipo per il giorno, in ritardo per la fioritura

La primavera è arrivata. Con un leggero anticipo rispetto le convenzioni, ma con un certo ritardo nella fioritura

Valtellina in piazza: arriva a Cinisello dal 5 al 7 aprile

Il festival itinerante a ingresso gratuito che porta in città il miglior servizio ristorazione tradizionale valtellinese.

Monza, piazza del Tribunale: trovata la soluzione al nodo della sosta

L'amministrazione ha dato via libera alla posa di una nuova segnaletica.