18 Settembre 2019 Segnala una notizia
Monza, alternanza scuola-lavoro: Fim Cisl incontra gli studenti dell’Istituto Mapelli

Monza, alternanza scuola-lavoro: Fim Cisl incontra gli studenti dell’Istituto Mapelli

13 Marzo 2019

La Fim Cisl Lombardia e la Fim Cisl Monza Brianza Lecco hanno incontrato gli studenti di una classe dell’Istituto Mapelli di Monza, all’interno del proprio progetto regionale di alternanza scuola-lavoro già sperimentato lo scorso anno.

I temi al centro dell’incontro sono stati i cambiamenti nel mondo del lavoro e le opportunità che si possono costruire, se si affronta in chiave innovativa e coraggiosa il tema di Industria 4.0.

“La Fim ha sempre avuto una grande attenzione per gli studenti  – sottolineano Andrea Donegà ed Enrico Vacca rispettivamente segretario generale Fim Cisl Lombardia e Fim Cisl Monza Brianza Lecco – e da anni li incontrano sui banchi delle scuole. Questo progetto vuole fare il salto di qualità per accompagnare i giovani nell’evoluzione in atto nel mondo del lavoro soprattutto per quel che riguarda Industria 4.0, tema che la Fim sta studiando da anni e che ora è impegnata a tradurre nella contrattazione aziendale per costruire, dai cambiamenti, opportunità per tutti. Il futuro non deve spaventare, ma deve essere lo stimolo per far emergere e valorizzare la creatività e la capacità di progettazione della persona, una sfida che deve vedere il protagonismo dei giovani. Siamo convinti che il prossimo passo debba essere quello di giocare un ruolo decisivo nell’orientamento scolastico dei ragazzi, snodo fondamentale per favorire il loro avvenire professionale”.

La Fim, dopo l’incontro in aula, nelle prossime settimane accompagnerà gli studenti a visitare un’azienda metalmeccanica brianzola, che già sta sviluppando processi di innovazione tecnologica e organizzativa.

“Siamo fortemente convinti – aggiungono Donegà e Vacca – che scuole e imprese debbano essere sempre più collegate e interconnesse per sconfiggere la disoccupazione giovanile e per poter rispondere al bisogno di competenze che le aziende richiedono. Secondo noi l’impegno sull’alternanza scuola-lavoro deve essere potenziato e non allentato, come ha fatto invece questo Governo dimostrando miopia, perché è uno strumento in grado di far incontrare la domanda di professionalità e competenze delle imprese con l’offerta formativa delle scuole. Solo connettendo questi due mondi potremo risolvere il disallineamento tra le professionalità richieste e quelle preparate dal mondo formativo, fattore che rende difficile l’accesso al lavoro per i giovani e blocca il bisogno di innovazione che Industria 4.0 richiede al Paese. Noi non temiamo lo sviluppo delle tecnologie e per questo siamo impegnati a studiarle e comprenderle per poter governare i cambiamenti e ridare protagonismo e centralità ai lavoratori come, appunto, abbiamo fatto con l’ultimo e innovativo contratto dei metalmeccanici che prepara il terreno a queste sfide. La Fim, insieme alla Cisl, si candida, coi fatti, a essere il sindacato che vuole accompagnare le persone in un futuro che dia opportunità a tutti e in una società pienamente inclusiva”.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Scoperta officina abusiva: all’interno auto usate da rapinatori e spacciatori

i “titolari”, padre e figlio, sono stati denunciati, mentre per altre tre persone è stato proposto di foglio di via. Arrestato un quinto uomo

Desio, 32enne precipita dall’ecomostro di via Volta: gravissima

Ancora in corso la ricostruzione di quanto accaduto, che riporta alla luce la questione relativa alla sicurezza dell'area

Il Calcio Monza schiacciasassi, ma tra buche e code alla biglietteria

La squadra è una potenza, ma per i tifosi non è così facile accedere allo stadio: tre i maggiori problemi che abbiamo individuato che presto dovranno essere risolti.

Monza, un anno di Ponte Colombo chiuso. A breve la gara per la demolizione

I costi previsti per la demolizione e ricostruzione della passerella sono di circa 750mila euro

Monza, scoppia la guerra del verde fra giunta municipale e giardinieri del Comune

Le aziende titolari della manutenzione lamentano servizi non pagati per 1,6 milioni, ma il vice sindaco Villa evidenzia numerosi inadempimenti.