14 Aprile 2021 Segnala una notizia
Lambro, ancora inquinato? Schiuma bianca e forte odore di solvente

Lambro, ancora inquinato? Schiuma bianca e forte odore di solvente

27 Marzo 2019

Questa mattina, 27 marzo, le acque del Lambro sono state letteralmente coperte da una strana schiuma bianca. L’avvistamento in zona via Lippi a Monza. Forte anche l’odore di solvente.

L’ennesimo caso di sversamento in uno dei fiumi più inquinati d’Italia? Sul posto stanno già andando le GEV per verificare la situazione. Potrebbe trattarsi anche di un fenomeno naturale legato alla siccità.

10.30 Dopo una verifica sul posto si è constatato come la schiuma bianca derivi dalla acque del canale Villoresi. Secco da mesi, l’acqua ha sciolto e trasportato quanto ha trovato nel letto e sulle sponde del canale. Il risultato è questa schiuma bianca.

Sul posto i tecnici dell’Arpa, che hanno prelevato dei campioni. In mattinata l’esito delle analisi.

Ore 11:30 – Ecco la nota dell’ARPA. “Con la progressiva reimmissione dell’acqua nel Canale Villoresi, programmata questa settimana dopo il termine dell’asciutta, in alcuni punti del Canale Villoresi è stata riscontrata mercoledì 27 marzo mattina la presenza di una coltre di schiuma bianca. Subito è stata allertata ARPA Lombardia, che è prontamente intervenuta per effettuare prelievi in Comune di Monza – una delle zone dove si è verificato il fenomeno – in prossimità di via Solferino.  Il progressivo ritorno dell’acqua e la presenza sul canale principale di diversi salti sono evidentemente responsabili del moto che creerebbe il manto schiumoso, come già accaduto anche in passato. Il cattivo odore rilevato è da attribuirsi alla vegetazione presente in alveo, il cui proliferare si deve al caldo anomalo che sta caratterizzando il periodo. Per escludere con certezza il concorso di altre cause sarà doveroso attendere, nei prossimi giorni, l’esito delle analisi in corso ad opera dell’agenzia regionale ARPA.

 

Solo negli ultimi giorni, il 23 Marzo, è stato inaugurato un nuovo sistema del tutto ecologico di depurazione delle acque del Lambro. A Merano è stato realizzato un progetto di fitodepurazione, finanziato da dall’Unione Europea «Progetto Life+» e da Fondazione Cariplo. L’impianto è un modello innovativo di trattamento delle acque che riproduce i sistemi di autodepurazione delle zone umide.

Il Lambro è considerato uno dei fiumi più inquinati d’Italia e diverse sono le iniziative e i progetti per ripulirlo, ma la situazione non sembra cambiare e il fiume simbolo del nostro territorio continua a risentirne.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi