Quantcast
Biassono: nel cortile della scuola spuntano i supereroi della famiglia Bevilacqua - MBNews
Ambiente

Biassono: nel cortile della scuola spuntano i supereroi della famiglia Bevilacqua

Nel cortile della scuola "Aldo Moro" sono stati installati otto pannelli che riproducono vignette fumettistiche dal valore didattico.

biassono-scuola-panneli-supereroi-bevilacqua-02

Ha cambiato aspetto il cortile della scuola elementare “Aldo Moro” di Biassono: più colorato, più allegro, più attrattivo.  Merito di un’infilata di otto pannelli che riproducono vignette fumettistiche dal valore didattico. Le installazioni, posizionate da BrianzAcque in modo tale da mascherare l’impianto di filtri a carbone attivi esistente nello spazio aperto dell’istituto, sono state ufficialmente inaugurate questo pomeriggio dal Presidente e Ad di BrianzAcque Enrico Boerci, dal  Sindaco del Comune brianzolo Luciano Casiraghi e dalla dirigente Mariagnese Trabattoni alla presenza degli alunni delle classi quarte e quinte. Una data non casuale se è vero che l’iniziativa è stata inserita nell’ambito della settimana di celebrazioni programmate in Brianza dalla public company dell’idrico in concomitanza con la Giornata Mondiale dell’Acqua, ricorrenza che cade il 22 marzo di ogni anno.

Sulle nuove pareti, che coprono la recinzione della struttura posta a presidio del pozzo della scuola, ora fanno mostra di sé gli eroi della famiglia Bevilacqua riprodotti in gigantografia: papà Delfino, mamma Ondina e i due figli, Oceano e Azzurra  i quali,  per battere i nemici acquisiscono super poteri bevendo l’acqua buona e pura di BrianzAcque.

Ha spiegato il Presidente e AD dell’azienda idrica, Enrico Boerci: “Con la preziosa collaborazione dell’Amministrazione Comunale e della scuola abbiamo realizzato queste illustrazioni che, al di là della funzione decorativa, hanno il compito di far riflettere. Noi, siamo abituati ad avere l’acqua sempre a disposizione, ma al mondo, secondo i dati pubblicati in questi giorni dall’Unicef, ci sono ben 750 milioni di persone che vivono senza.  L’H2O non è scontata per tutti ed è una risorsa limitata. Da qui, la necessità di sviluppare una cultura che fin da piccoli sensibilizzi alla salvaguardia e alla tutela di quest’elemento fondamentale per la vita”. Anche da parte del Sindaco, Luciano Casiraghi è arrivato un invito ai bambini per il pieno rispetto dell’acqua, bene comune.

A scandire i vari passaggi dell’inaugurazione, oltre 100 alunni che hanno allietato il pomeriggio con frasi, pensieri e poesie a tema. Al termine, docenti e mini studenti hanno ricevuto in omaggio un fumetto di educazione ambientale sulle esilaranti avventure della famiglia Bevilacqua, appositamente realizzato da BrianzAcque per spiegare ai più piccoli i segreti dell’acqua pubblica attraverso segni e linguaggi facilmente comprensibili.