18 Aprile 2021 Segnala una notizia
A Varedo c'era la Snia: storie e testimonianze di un passato glorioso

A Varedo c’era la Snia: storie e testimonianze di un passato glorioso

27 Marzo 2019

Il passato incontra il presente. È una storia fatta di ricordi e di emozioni, raccontata per non dimenticare. Villa Bagatti Valsecchi apre le sue porte a “Varedo… C’era una vola la Snia Viscosa“. Una mostra che raccoglie ritagli di giornale, foto d’epoca e oggetti vari. Tutti pezzi originali, di una storica testimonianza in grado di raccontare cosa fu la Snia e cosa rappresentò per i varedesi.

Dal 23 marzo al 7 aprile. Tre weekend all’insegna del ricordo, ma non solo. L’esposizione, visitabile gratuitamente il sabato e la domenica, è infatti inserita in un contesto più ampio, ossia quello “anni 60 e 70”.

Un’iniziativa pensata dall’amministrazione comunale e sviluppata dalla responsabile dell’ufficio Cultura, Maria Pia Bocchini. Esempio concreto è quello in tabellone per giovedì 28 marzo. Un appuntamento il cui scopo è quello di trasportare il visitatore attraverso un viaggio, che dal passato giunge al presente, per raccontare lo sviluppo di una città e dei suoi abitanti.


Un contesto funzionale, questo, per raccontare i tempi in cui a Varedo c’era l’industria. Snia Viscosa, cosa rappresenta oggi? “È una domanda a cui non voglio rispondere”, spiega Grassetti Lanfranco, che la mostra l’ha pensata e organizzata. “Voglio ricordare ciò che è stata e ciò che ha rappresentato”.

“Voglio – precisa Lanfranco – tenere viva la memoria delle nuove generazioni affinché tutto non si risolva nel triste pensiero di ciò che oggi la Snia è diventata”. Una struttura fatiscente e “abitazione” improvvisata per diversi senzatetto, ma anche un negozio proficuo per tanti spacciatori. Tuttavia, la storia lo insegna, il passato non cambia. Non può farlo. E la memoria di ciò che è stato, se esiste chi ce lo ricorda, permane in ciò che siamo.

ORARI DI APERTURA:

Villa Bagatti Valsecchi, via Vittorio Emanuele II, 48 Varedo

Sabato e domenica dalla 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Massimo Chisari
Milanese di nascita, brianzolo d'adozione. Guardo il mondo attraverso la mia macchina fotografica. Osservo. Cerco. E tramite le parole, racconto. Amo il giornalismo, quello sincero perché scrivere significa smettere di respirare per raccontare con il cuore. Ho due grandi passioni. L'arte e la letteratura, quella russa soprattutto. Ma ho un unico grande amore, anzi due. I miei due cani, Hubert e Brunhilde.


Articoli più letti di oggi