22 Febbraio 2019 Segnala una notizia
Faccia a faccia con il direttore dell'ospedale dopo l'incursione del video maker

Faccia a faccia con il direttore dell’ospedale dopo l’incursione del video maker

1 Febbraio 2019

«Uno scenario desolante. Anche perché si trova in centro e non in periferia». Parole che arrivano dritte al punto quelle di Jonathan Polotto, in arte Jonny, videomaker 19enne che nei giorni scorsi è riuscito come nulla fosse a introdursi nel vecchio ospedale di Vimercate, documentando la situazione della struttura e scoprendo cose a dir poco preoccupanti.

IL VIDEO DI JONNY POLOTTO

«Ci tengo a precisare che non ho rotto nulla per entrare, non ho scavalcato e non ho fatto granché. Ho semplicemente aperto un cancello» ha spiegato il giovane, gettando nuove ombre sulla sicurezza dell’edificio.

A parte le incursioni vandaliche degli ultimi anni che non si contano, tempo fa due sedicenni erano saliti sul tetto di uno degli edifici abbandonati per scattarsi selfie estremi al buio, in condizioni decisamente pericolose. Allora la direzione dell’ASST aveva comunicato di aver assicurato l’area con nuovi lucchetti e controlli più severi per evitare accessi indesiderati. Tutto ciò, però, è evidente che non era presente o comunque non è stato sufficiente. E se è pur vero che si tratta di un’aria privata, in cui non si dovrebbe entrare, è anche vero che accedervi non dovrebbe essere così alla portata di tutti.

ex ospedale vimercate

Non solo. La questione più inquietante documentata dal 19enne riguarda il fatto che il videomaker si sarebbe imbattuto in scatoloni pieni di faldoni contenenti documenti, alcuni molto recenti, datati persino 2018. «La nostra idea è che utilizzino il vecchio ospedale come deposito del nuovo?» ha commentato il ragazzo.

Nelle immagini, oltre a tutto questo, si vedono macchinari abbandonati, letti, server, pile di libri e tantissimo altro materiale. «Tra tutti gli edifici abbandonati in cui sono entrato fino ad ora, questo è quello che versa in migliori condizioni – racconta – Senza dubbio perché è abbandonata da meno tempo. Ma è anche quella con più materiale all’interno». Chiunque potrebbe entrare e rubare tutto.

LA REPLICA DELL’ASST DI VIMERCATE

La replica dell’ASST vimercatese non si è fatta attendere. Nunzio Del Sorbo, neo Direttore Generale insediatosi a gennaio, ha infatti accettato di incontrarci, rispondendo alle nostre domande in una video-intervista.

«È bene precisare che quella non è una struttura abbandonata – ha commentato – È proprietà privata, ci sono dei cartelli, quindi chiunque entri senza permesso sta violando la legge. Ora è bene capire come sia potuto accadere che questo ragazzo si sia introdotto, la struttura è messa in sicurezza, quindi non dovrebbe essere così facile accedervi. Qualcuno ha rotto i lucchetti, non dico per forza il ragazzo, magari qualche vandalo. A giorni è prevista una riunione e poi un sopralluogo per capire cosa sia accaduto. La struttura è ancora in uso, quindi è probabile che siano stati portati lì dei documenti, ma erano sotto chiave. Voglio rassicurare i cittadini che faremo il possibile per capire quanto successo e per rimettere la struttura in sicurezza».

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi

Incidente sulla tangenziale nord: lunghe code su viale delle Industrie e A4

Un incidente che ha visto coinvolto un mezzo pesante sta causando grande disagio sulle arterie limitrofe

Debutta l’Area B, ma cos’è? Ecco quello che c’è da sapere

L'Area B è una zona a traffico limitato con divieto di accesso e circolazione per i veicoli più inquinanti oltre a quelli con lunghezza superiore ai 12 metri che trasportano merci.

Monza, postini fantasma: lettere buttate a terra e raccomandate mai consegnate

Sistema Poste Italiane in tilt a Monza. Raccomandate mai consegnate, avvisi lasciati senza suonare il citofono, mazzette di lettere buttate a terra. Le lamentele dei cittadini.

Monza, incidente in viale Libertà a Monza: grave scuterista

L'infortunato, sebbene grave, non è in pericolo di vita. La Polizia Locale intervenuta sul posto, sta acquisendo testimonianze e filmati di impianti di videosorveglianza per definire l'esatta dinamica dell'evento.

Bellusco, più benessere in paese: riattivati due percorsi nel verde

Ripristinati a Bellusco due percorsi per il benessere e il tempo libero nel Parco Agricolo Nord Est.