Attualità

Parcheggio gruviera in via Rota a Vimercate. L’assessore: “Addio ai buchi entro la Sagra”

Interventi previsti anche sul parcheggio colabrodo di via Santa Caterina a Oreno e su quello lungo la via Lecco

vimercate-via-rota-parcheggio-buchi

Un parcheggio gruviera. Parliamo dell’area destinata alle auto di via Rota, davanti all’Oratorio, dove buche di ogni dimensione e altezza rendono davvero difficoltoso il tragitto, sia degli automobilisti, con buona bace di pneumatici e ammortizzatori, ma anche dei pedoni: uscire con le caviglie intatte è ogni volta una vera scommessa.

Ma niente paura, la situazione potrebbe essere risolta entro l’anno. Nei giorni scorsi, infatti, l’Assessore ai Lavori Pubblici ha annunciato che dalla primavera partiranno i lavori di riqualificazione dell’area, che dovrebbero essere terminati entro la Sagra della Patata di Oreno. Il parcheggio, infatti, si trova proprio a ridosso della rotatoria che conduce alla frazione e viene preso d’assalto nei giorni della fiera.

Insieme al parcheggio in questione, dovrebbe vedere pace anche quello di via Santa Caterina, di cui abbiamo più volte parlato su MBNews. La situazione infatti è la stessa da anni: il parcheggio in ghiaia, nonostante venga spesso sottoposto a interventi di rattoppo che vanno a riempire le buche che si formano periodicamente, torna sempre a essere un colabrodo, specie nei periodi di piogge abbondanti.

A ciò si aggiungano anche lavori nel parcheggio sulla via Lecco. Tutti, saranno eseguiti dalla primavera a fine anno, per un costo compreso tra i 6oomila e i 700mila euro (per il parcheggio di via S.Caterina) e 200mila (per quelli di via Rota).

Le risorse sono in parte date dall’avanzo 2018, in parte inserite nel bilancio 2019. Per il parcheggio di via Santa Caterina, si studierà una sistemazione definitiva con la congiunzione al viale di entrata al cimitero in modo che si recuperino altri posti auto, che allo stato attuale sono insufficienti. Questione di cui Calloni aveva parlato anche con la nostra redazione: «Quello di via Santa Caterina è un parcheggio che avrebbe dovuto essere sistemato parecchio tempo fa, ma che non è mai stato messo in sicurezza – aveva commentato nell’aprile 2018  – Essendo in ghiaia, viene livellato periodicamente ma interventi di questo tipo hanno ovviamente una durata limitata. Ci siamo presi in carico la questione e i lavori di sistemazione definitiva avranno inizio nel 2019».

Se le cose andranno come annunciato, forse quest’anno per la Sagra della Patata gli automobilisti potranno fare a meno dei parcheggi colabrodo.