25 Aprile 2019 Segnala una notizia
Sabrina ed Edgardo di Villasanta: professione youtuber con 275mila seguaci

Sabrina ed Edgardo di Villasanta: professione youtuber con 275mila seguaci

6 Febbraio 2019

Quasi 275mila ragazzi iscritti al loro canale YouTube, i loro video arrivano ad avere fino a 1,5 milioni di visualizzazioni, hanno 22mila follower su Instagram e qualche pagina fan club su Facebook. Un successo costruito video dopo video da due ragazzi di Villasanta che, addirittura qualche mese fa, sono stati presi d’assalto sotto casa da alcuni fan che avevano scoperto dove abitavano.

Si chiamano Sabrina ed Edgardo, hanno 21 anni, sono marito e moglie e hanno un figlio di due anni. Ma soprattutto sono due star del mondo di YouTube dove caricano una media di due video al giorno. Video ambientati proprio tra le strade di Villasanta e gli scaffali del Gigante.

Un lavoro che ha portato fama e popolarità. “Spesso i fan ci fermano per strada per foto e autografi. Un gruppo di ragazzi – ha commentato Sabrina- era anche riuscito a scoprire dove abitiamo e per diversi giorni si sono appostati sotto casa per poterci vedere e parlare“.

Il loro profilo “Rampage Sxbriix” ha oltre 274mila iscritti, principalmente ragazzi e ragazze e adolescenti appassionati come loro di videogiochi e come loro di stranezze varie.

Si, di stranezze perché tra i video più cliccati della coppia villasantese ci sono i challenge, una sorta di sfida continua. Come quella di bere solo energy drink per 24 ore o quella di mangiare colazione, pranzo e cena solo ed esclusivamente un particolare tipo di biscotti. Sfide che hanno raccolto migliaia di like. Per non parlare di altri video in cui i due ventenni provano a vincere premi di gratta e vinci che hanno superato il milione di visualizzazioni. 

Numeri da capogiro che hanno reso quello che per i due ragazzi era un hobby, un vero e proprio lavoro. Grazie alle inserzioni e ai banner pubblicitari che compaiono sui loro video i due youtuber villasantesi riescono a monetizzare il lavoro dietro alle videocamere.

Sabrina e il marito Edgardo hanno aperto anche altri due canali di YouTube che nel giro di pochi mesi hanno raggiunto circa 70mila iscritti. “Il nostro futuro lavorativo è online – ha detto la youtuber-. Oltre ai canali YouTube abbiamo anche alcuni negozi su internet dove vendiamo antiquariato e usato”.

E per il futuro i due ragazzi hanno le idee chiare: “Vogliamo comprare una casa più grande per la nostra famiglia, sempre a Villasanta“.

Sabrina ed Edgardo sono i primi Youtuber che inaugurano  il nostro viaggio alla scoperta delle star brianzole del web. Per segnalazioni o per puntare le penne della nostra redazione verso qualche influencer o youtuber del territorio scrivete a: redazione@mbnews.it

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Paola Brambillasca
Da sempre con una matita in mano. All’inizio disegno, alla fine scrivo. Per diletto e per lavoro. Sono fortunata, riesco a fare ciò che amo.


Articoli più letti di oggi

Monza e Brianza: ecco le iniziative in programma dal 25 aprile al 1° maggio

Street food, sagre, mostre, eventi sportivi... ecco la nostra selezione di eventi per voi!

Monza, ancora deserta per la gara per la festa di San Giovanni

L'amministrazione sta riflettendo se pubblicare nuovamente la gara per il santo patrono e nel frattempo ha assicurato che i fuochi si faranno come da tradizione.

Festa della Liberazione: ecco il programma monzese del 74° anniversario

Diverse le iniziative in programma per giovedì 25 aprile, il giorno in cui l’Italia ricorda la liberazione dal nazifascismo.

Pro Lissone. Kombat2000 protagonista ai campionati mondiali

Trasferta a Bussero per la squadra Kombat2000 della Pro Lissone Ginnastica, allenata dal Maestro Davide Gatti e dell’istruttore Alessandro Duca.

Seregno calcio è salvo! Davide Erba “Prossimo anno vinciamo il campionato”

Tutto quello che serviva ottenere da questa partita era almeno un pareggio, ovvero un punto che avrebbe voluto dire salvezza matematica.