Sociale

Monza, la Protezione Civile torna in Veneto in aiuto alle comunità colpite dal maltempo

44 tonnellate di pellet sono state raccoltera grazie all’Associazione Cancro Primo Aiuto.

cancro-primo-aiuto-veneto-pellet-02

Nuova missione monzese in Veneto ieri, in visita alle comunità colpite dal grave maltempo dello scorso autunno. La Protezione Civile di Monza con l’Assessore alla Sicurezza Federico Arena, si è recata ad Agordo in occasione della consegna di due camion carichi di pellet destinati alle famiglie in difficoltà, cogliendo l’occasione per un nuovo sopralluogo in alcune zone sensibili della vallata.

44 tonnellate di pellet – raccolte grazie all’Associazione Cancro Primo Aiuto – sono state depositate, quindi, nei luoghi di stoccaggio indicati dai referenti veneti della Protezione Civile, che stanno coordinando la distribuzione degli aiuti: “Vorrei esprimere un grande grazie, per il tramite del comune di Monza a tutte quelle associazioni lombarde con in testa “Cancro Primo Aiuto” che si sono fatte promotrici di questa bellissima iniziativa. Distribuiremo immediatamente, tramite i comuni, il materiale che c’è stato offerto oltre che in Agordino anche in Cadore, Comelico e Val di Zoldo. Un ulteriore carico poi è già in viaggio per il vicentino” ha sottolineato l’Assessore Regionale alla Protezione Civile Gianpaolo Bottacin. Per l’individuazione dei comuni riceventi, è stato individuato il criterio dell’altitudine superiore ai 1000 m e della popolazione inferiore ai 5000 abitanti.

“La consegna effettuata testimonia la grande solidarietà verso questa Regione – gli ha fatto eco l’Assessore Arena – Il gesto è stato possibile grazie alla generosità della comunità monzese e brianzola e al fondamentale lavoro della Onlus Cancro Primo Aiuto. Fin da novembre il servizio comunale di Protezione Civile si era attivato per i primi soccorsi alle comunità colpite e nei prossimi mesi intendiamo sostenere i nuovi progetti di raccolta e consegna di altri materiali utili alla ricostruzione”.