25 Aprile 2019 Segnala una notizia
Monza, il consigliere comunale Paolo Piffer tenta la scalata alla Provincia

Monza, il consigliere comunale Paolo Piffer tenta la scalata alla Provincia

6 Febbraio 2019

Paolo Piffer non lascia, raddoppia. Dopo avere tentato il colpaccio nelle ultime elezioni amministrative di Monza candidandosi alla poltrona di primo cittadino, il consigliere comunale della lista Civicamente ha annunciato che si candiderà alle prossime elezioni provinciali.

Una sfida completamente nuova perché non dovrà convincere gli elettori a votarlo, ma gli amministratori della Brianza. Sono questi ultimi infatti, essendo la Provincia un ente di secondo livello, a eleggere in consiglieri. Al di là del terreno di scontro elettorale del tutto nuovo per Piffer, il consigliere ha anche posto l’accento su come in pochi sappiano veramente come funzionano i meccanismi elettorali della Provincia.

“Il 17 marzo si voterà il nuovo consiglio provinciale – ha spiegato Piffer – Quanti cittadini sono al corrente di questo? Quasi nessuno. La riforma che avrebbe dovuto eliminare le Province definitivamente si è invece fermata a metà strada trasformandole in enti di secondo livello. Cosa significa? Semplice, che i cittadini anche queste volta non potranno votare e scegliere i loro rappresentanti, cosi i grossi partiti potranno fare il bello e il cattivo tempo”.

Dal momento però che le competenze delle Province sono tutt’altro che di secondo piano, Piffer ha deciso di mettere in campo la propria preparazione maturata in questi anni in Consiglio comunale a Monza. “Le competenze della provincia non sono proprio di poco conto – ha aggiunto -. Stiamo parlando di strade, scuole, ambiente. Una vera ingiustizia insomma. Una democrazia monca. Basti pensare che nell’attuale consiglio provinciale non c’è nessuna rappresentanza civica”.

A questo punto, per Piffer c’è solo una via da percorrere: “Come rappresentante civico della città capoluogo non intendo permettere che tutto ciò si ripeta – ha concluso -. Farò di tutto per presentare un progetto alternativo alle due grandi coalizioni dei partiti sperando di coinvolgere e convincere i consiglieri civici dei 55 comuni. Ho già contattato esponenti di Brianza Civica e non escludo che si possa partire proprio da lì. Non c’è molto tempo e non sarà semplice, ma tanto in questo periodo di semplice in politica non c’è nulla”.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi

Monza e Brianza: ecco le iniziative in programma dal 25 aprile al 1° maggio

Street food, sagre, mostre, eventi sportivi... ecco la nostra selezione di eventi per voi!

Monza, ancora deserta per la gara per la festa di San Giovanni

L'amministrazione sta riflettendo se pubblicare nuovamente la gara per il santo patrono e nel frattempo ha assicurato che i fuochi si faranno come da tradizione.

Pro Lissone. Kombat2000 protagonista ai campionati mondiali

Trasferta a Bussero per la squadra Kombat2000 della Pro Lissone Ginnastica, allenata dal Maestro Davide Gatti e dell’istruttore Alessandro Duca.

Seregno calcio è salvo! Davide Erba “Prossimo anno vinciamo il campionato”

Tutto quello che serviva ottenere da questa partita era almeno un pareggio, ovvero un punto che avrebbe voluto dire salvezza matematica.

Festa della Liberazione: ecco il programma monzese del 74° anniversario

Diverse le iniziative in programma per giovedì 25 aprile, il giorno in cui l’Italia ricorda la liberazione dal nazifascismo.