04 Agosto 2021 Segnala una notizia
Monza-Fano 1-0, che "eurogol" per Armando Anastasio!

Monza-Fano 1-0, che “eurogol” per Armando Anastasio!

23 Febbraio 2019

In un freddo, freddissimo sabato di fine febbraio, a sfidarsi sul terreno di gioco del Brianteo sono Monza e Fano, due squadre alla ricerca della vittoria. I padroni di casa per restare in zona play-off e non perdere ulteriore terreno dalle prime della classe, gli ospiti per uscire dalla zona play-out, complice la vittoria del Sudtirol ai danni del Rimini.

Tra gli ospiti illustri in tribuna, questa è la volta dell’ex difensore e attuale dirigente del Milan Paolo Maldini, giunto in Brianza per sostenere il figlio Christian, a disposizione tra le riserve del mister fanese Massimo Epifani.

Brocchi ritrova Brighenti in attacco ma perde Armellino, vittima di un lieve infortunio, che si accomoda comunque in panchina, a dimostrazione che non ci sono motivi per cui preoccuparsi più di tanto. La sua mancanza a centrocampo però si sente infatti, quello sceso in campo è un Monza che fatica ad ingranare la marcia giusta, a partire dall’estremo difensore Guarna che al tredicesimo fa venire qualche palpitazione ai tifosi: su una punizione per il Fano, esce male non riuscendo a trattenere il pallone e portandolo fin fuori dall’area vedendosi così costretto a spingerlo in fallo laterale. Sugli sviluppi di questo, il Fano tenta la via del gol con un tiro da fuori area ma Guarna questa volta trattiene la sfera.
Qualche minuto più tardi ad essere protagonista è ancora Guarna che scivola nel controllare un retropassaggio e riesce a rimediare prima che ci arrivi Scardina, pronto a due passi da lui.
A provare a rimettere la partita sul binario giusto è Marchi che tenta un paio di incursioni ma che si concludono in un nulla di fatto. Ci prova anche D’errico ma l’esito non cambia.

Al trentottesimo Chiricò salta due avversari e calcia una palombella a metà tra un tiro e un cross su cui però Voltolini si avventa prima di tutti sventando il pericolo.
Al quarantunesimo invece Brighenti, pescato spalle alla porta dalla sinistra da Anastasio, riesce a girarsi in qualche modo e indirizzare verso la rete: il suo tiro è deviato in corner.
Il primo tempo si chiude con un altro grosso brivido per i tifosi di casa: la difesa biancorossa si fa cogliere impreparata su un cross dalla sinistra di Liviero, Scardina conclude di testa e palla che va a sbattere sulla rete esterna.

Il secondo tempo riprende senza sostituzioni e la prima occasione arriva al cinquantaseiesimo minuto di gioco quando sugli sviluppi di un lancio lungo che scavalca tutta la difesa fanese, Voltolini esce quasi disperatamente fino al limite dell’area opponendosi a Brighenti col corpo.
Nel successivo minuto e mezzo il Monza alza il ritmo arrivando a battere tre corner consecutivi, tutti senza gioia.
Allora ci prova D’errico a sbloccare il match al cinquantanovesimo con un tiro di prima intenzione dal limite dell’area ma anche lui è murato dalla difesa avversaria.
Il minuto 66 è il momento dei cambi, Brocchi butta in campo Reginaldo, Lora e Ceccarelli: è un Monza a trazione ultra offensiva ma alla ripresa del gioco a sfiorare la rete è il Fano con un tiro da fuori area raccolto da un altro brutto rinvio di Guarna che fortunatamente riesce a evitare il vantaggio ospite.

Passano due minuti e a passare in vantaggio è il Monza! A siglare la rete è Armando Anastasio al suo secondo centro in campionato ed è un eurogol fotocopia a quello vittoria di tre settimane fa contro la Sambenedettese: un missile terra-aria sparato dai 35 metri che si infila dritto dritto nel sette.
Tre minuti più tardi capitan D’errico vuole chiudere la partita e prova a farlo anche lui con un tiro dalla distanza ma Voltolini controlla in due tempi.
All’ottantunesimo gli ospiti giocano la carta Andrea Lazzari, centrocampista d’esperienza ex Fiorentina, Udinese e Atalanta con alle spalle 224 presenza in Serie A e 131 in cadetteria.
Questa mossa però non sembra funzionare ma anzi, sembra far tenere alto il ritmo ai brianzoli che all’ottantasettesimo colpiscono il palo con Ceccarelli e allo scadere rischiano il 2-0 con Marchi che però incespica sul pallone dopo averlo ricevuto dallo stesso Ceccarelli che aveva saltato un avversario con un numero.

Sono tre punti preziosi per il Monza, utili non solo alla classifica ma anche al morale della squadra che mercoledì, ancora al Brianteo, sfiderà l’Imolese nella gara valida per i quarti di finale di Coppa Italia di Serie C.

MONZA-FANO 1-0
Monza:
Guarna; Lepore (45′ st De Santis), Scaglia, Marconi, Anastasio; Palazzi (21′ st Lora), Fossati (41′ st Galli), D’Errico; Chiricò (21′ st Ceccarelli), Marchi, Brighenti (21′ st Reginaldo). All.: Brocchi. A disp.: Sommariva, Tomaselli, Bearzotti, Negro, Tentardini, Di Paola

Fano: Voltolini; Sosa, Celli, Magli (36′ st Lazzari); Vitturini, Lulli (36′ st Acquadro), Tascone (18′ st Selasi), Liviero; Filippini; Scardina, Ferrante. All.: Epifani. A disp.: Sarr, Diallo, Konate, Ndyae, Maldini, Cernaz, Morselli, Clemente

Mister Brocchi commenta la vittoria sul Fano

Публикувахте от Monza 1912 в Събота, 23 февруари 2019 г.

Arbitro: Acanfora di Castellammare di Stabia
Marcatori: Anastasio (M) al 22′ st
Ammoniti: Ceccarelli (M), Lora (M), Liviero (F)
Angoli: 7-1
Recupero 0’+ 4’
Spettatori 1987 (1011 abbonati)
Incasso lordo: €9.977,93

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Simone Castelli


Articoli più letti di oggi