14 Maggio 2021 Segnala una notizia
Monza, Collegio Villoresi: a "ScientificaMENTE, Settimana della Scienza" c’è anche Tortu

Monza, Collegio Villoresi: a “ScientificaMENTE, Settimana della Scienza” c’è anche Tortu

25 Febbraio 2019

Sottolineare la presenza di percorsi scolastici marcatamente scientifici e ribadire la vocazione internazionale del Collegio Villoresi San Giuseppe di Monza. Sono questi gli obiettivi della terza edizione di “ScientificaMENTE – La settimana della scienza”.

Una serie di appuntamenti e conferenze, che prendono spunto dall’analoga consuetudine del mondo scolastico inglese dove, annualmente, nel  mese di marzo, si celebra la Science Week. E, da oggi 25 febbraio al 2 marzo, puntano a coinvolgere adulti, studenti, docenti e, più, in generale, tutti i cittadini, compreso i bambini. Nella sede del Collegio Villoresi, in via Monti e Tognetti, si alterneranno personaggi di alto profilo del mondo accademico, dello sport e della ricerca scientifica.

Dall’economista Alberto Quadrio Curzio, ex Presidente dell’Accademia nazionale dei Lincei, a Filippo Tortu, brianzolo ed ex studente del Collegio Villoresi, recordman italiano dei 100 metri piani (leggi l’articolo).

Parlare di scienza, è questo in fondo il messaggio dell’iniziativa, non significa limitarsi a formule e numeri, ma contribuire a diffondere concetti e riflessioni, all’apparenza tecnici, in maniera divulgativa. Una lezione, anche comunicativa, la cui validità è dimostrata dal successo dei programmi televisivi, ormai storici, condotti da Piero Angela e da suo figlio Alberto.

“Lo scorso anno la Settimana della Scienza si è ulteriormente qualificata con l’organizzazione, tra l’altro, di conferenze scientifiche affidate a relatori di fama  internazionale come il Prof. Giacomo Rizzolatti  e il Prof. Lamberto Maffei – spiega Angelo CastoldiPreside Scuola Secondaria II grado Collegio Villoresi San Giuseppe di Monza – anche questa terza edizione della Settimana della Scienza si colloca nell’ottica di aprirsi al territorio, con l’intento di fare del Collegio un polo  di riferimento per la cultura scientifica a Monza e in Brianza”.

Nello specifico il primo appuntamento dell’evento, che ha il patrocinio del Comune di Monza, vedrà protagonista il 25 febbraio alle ore 20.30 Alberto Quadrio Curzio, professore emerito dell’Università Cattolica di Milano ed economista di fama mondiale, con la sua lezione su “Economia, Società, Istituzioni”.

Due giorni dopo, il 27 febbraio, sempre alle 20.30, uno degli appuntamenti più attesi. A parlare di “Sport 4.0: tra trasformazione digitale e gestione del talento” ci saranno Davide Mazzanti, allenatore della nazionale femminile di pallavolo, vicecampione del mondo nel 2018, il brianzolo doc, ma con sangue sardo, Filippo Tortu, primatista italiano sui 100 mt piani con 9’’99, insieme al suo allenatore, il papà SalvinoOttavio Crivaro, fondatore e amministratore delegato di “MoxOff” e membro del direttivo della società italiana di matematica applicata e industriale.

Angelo Castoldi

“Si vuole sottolineare il legame profondo che esiste tra la scienza e lo sport, aspetto del resto che sta alla base della ‘filosofia’ del nostro Liceo sportivo – afferma Castoldi (nella foto in alto) – un legame così profondo è alla base anche dell’ultima ed  innovativa proposta del Liceo classico a curvatura bio-medica (qui l’approfondimento), quasi a sottolineare il contributo irrinunciabile  anche della scienza e del metodo scientifico nel processo di formazione integrale della persona”.

Il 28 febbraio, alle 10, Giorgio Scita, biologo cellulare e docente dell’Università degli Studi di Milano, terrà la lezione “Life in motion”. Infine nella mattina di sabato 2 marzo è previsto “Open Science Day”, una giornata con molteplici attività scientifiche per tutti e, tra le altre cose, una visita  nel parco del Collegio Villoresi alla scoperta della vita animale.

Una novità di questa terza edizione di “ScientificaMENTE – La settimana della scienza” è la possibilità di visitare nell’intera settimana l’Osservatorio didattico naturalistico dell’Istituto. Con percorsi guidati, su prenotazione ([email protected] ; [email protected]), rivolti alle scuole del territorio. Che, in 90 minuti, avranno l’opportunità di conoscere più da vicino oltre 30 specie di animali tra insetti, rettili, anfibi, uccelli e mammiferi.

“L’augurio è che ci sia una buona affluenza alle varie iniziative proposte e che il nostro Collegio, che ha nella sua offerta formativa anche un liceo scientifico quadriennale, l’unico del nostro territorio, sul modello delle scuole internazionali estere, venga sempre più letto come luogo di promozione di una cultura scientifica a servizio dell’uomo, in un rapporto stretto tra scuola e territorio” sostiene il Preside della Scuola Secondaria II grado.

La trasversalità, insomma, come chiave di lettura per permettere alla scuola di stare al passo di una società globalizzata come quella in cui viviamo. La pena, in caso contrario, sarebbe la perdita della sua funzione socio-culturale. E, forse, perfino la sua sopravvivenza.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Filippo Panza
Sono nato nel 1980, anno di grandi eventi sportivi (Olimpiadi di Mosca, Europei di calcio), attentati terroristici (strage di Bologna), terremoti (Irpinia) e misteri ancora irrisolti (Ustica). Ma anche di libri (Il nome della Rosa) e film (Shining), che hanno fatto epoca. Con tanta carne a cuocere, forse era scritto nel mio destino che la curiosità sarebbe stato il motore della mia vita. E così da Benevento, la città che mi ha dato i natali, la passione per la conoscenza e la verità, declinate nel giornalismo, mi ha portato in giro per l’Italia. Da Salerno a Roma, da Napoli a Bologna, fino a Monza. Nel capoluogo della Brianza penso di aver trovato il luogo dove mettere la mia base (più o meno) definitiva e soddisfare la mia sete di scrittura, lettura, sport e tempo libero. Almeno fino a quando il richiamo di qualche Sirena, forse, non mi farà approdare ad altri lidi.


Articoli più letti di oggi