22 Agosto 2019 Segnala una notizia
Debutta l'Area B, ma cos'è? Ecco quello che c'è da sapere

Debutta l’Area B, ma cos’è? Ecco quello che c’è da sapere

21 Febbraio 2019

Parte l’Area B che coincide con gran parte del territorio della città di Milano. Ma di cosa si tratta? È una zona a traffico limitato con divieto di accesso e circolazione per i veicoli più inquinanti oltre a quelli con lunghezza superiore ai 12 metri che trasportano merci. L’accesso, ove consentito, non è soggetto a pagamento. 

La registrazione al servizio online Area B permette agli utenti di controllare i propri transiti, gestire il portafoglio targhe e richiedere specifiche deroghe ai divieti di accesso e circolazione vigenti nella ZTL Area B.

Dal 25 febbraio 2019 saranno attivate 15 telecamere in altrettanti varchi nelle vie Anassagora, Pirelli, Sarca, Giuditta Pasta, Gallarate, Tofano, Basilea, Zurigo, Gonin, Baroni, Cassinis, Rogoredo, Carlo Feltrinelli, Mecenate, Fantoli. Da marzo progressivamente saranno collocate altre 78 telecamere per arrivare a 98 telecamere entro la fine del 2019. Tutti i 188 varchi saranno completati entro il 1° ottobre 2020.

CHI NON PUO’ ENTRARE 

Veicoli che trasportano persone:

DAL 25 FEBBRAIO 2019

  • Euro 0 benzina
  • Euro 0, 1, 2, 3 diesel senza FAP
  • Euro 3 diesel con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione > 0,025 g/km oppure senza valore nel campo V.5 carta circolazione (In assenza di valore nel campo V.5, è possibile dimostrare la conformità alla disciplina di Area B attraverso il certificato di omologazione rilasciato dalla casa produttrice del veicolo)
  • Euro 0, 1, 2, 3 diesel con FAP after-market con classe massa particolato inferiore a Euro 4
  • a doppia alimentazione gasolio-GPL e gasolio-metano Euro 0, 1, 2

DAL 1° OTTOBRE 2019

  • Euro 4 diesel senza FAP
  • Euro 3, 4 diesel con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione > 0,0045 g/km
  • Euro 4 diesel con FAP di serie e senza valore nel campo V.5 carta circolazione  (In assenza di valore nel campo V.5, è possibile dimostrare la conformità alla disciplina di Area B attraverso il certificato di omologazione rilasciato dalla casa produttrice del veicolo)
  • Euro 0, 1, 2, 3, 4 diesel con FAP after-market installato dopo 31.12.2018  e con classe massa particolato pari almeno a Euro 4

DAL 1° OTTOBRE 2020

  • Euro 1 benzina

DAL 1° OTTOBRE 2022

  • Euro 2 benzina
  • Euro 3, 4 diesel con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione <= 0,0045 g/km
  • Euro 0, 1, 2, 3, 4 diesel con FAP after-market installato entro 31.12.2018 e con classe massa particolato pari almeno a Euro 4
  • Euro 5 diesel

DAL 1° OTTOBRE 2025

  • Euro 3 benzina
  • Euro 6 diesel A-B-C acquistati dopo 31.12.2018

DAL 1° OTTOBRE 2028

  • Euro 4 benzina
  • Euro 6 diesel A-B-C acquistati entro il 31.12.2018

DAL 1° OTTOBRE 2030

  • Euro 6 diesel D_TEMP
  • Euro 6 diesel D

 

Veicoli che trasportano cose:

DAL 25 FEBBRAIO 2019

  • Euro 0 benzina
  • Euro 0, 1, 2, 3 diesel leggeri (N1)
  • Euro 0, I, II, III diesel pesanti (N2-N3) senza FAP
  • Euro 3 diesel leggeri con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione > 0,025 g/km oppure senza valore nel campo V.5 carta circolazione (In assenza di valore nel campo V.5, è possibile dimostrare la conformità alla disciplina di Area B attraverso il certificato di omologazione rilasciato dalla casa produttrice del veicolo)
  • Euro III diesel pesanti (N2-N3) con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione > 0,025 g/km oppure senza valore nel campo V.5 carta circolazione (In assenza di valore nel campo V.5, è possibile dimostrare la conformità alla disciplina di Area B attraverso il certificato di omologazione rilasciato dalla casa produttrice del veicolo)
  • Euro 0, 1, 2, 3 diesel leggeri (N1)
  • Euro 0, I, II, III pesanti (N2-N3) con FAP after-market con classe massa particolato inferiore a Euro 4 / IV
  • a doppia alimentazione gasolio-GPL e gasolio-metano Euro 0, 1, 2 e Euro I, II

DAL 1° OTTOBRE 2020

  • Euro 1 benzina
  • Euro 4 leggeri diesel (N1) e Euro IV pesanti (N2-N3) senza FAP
  • Euro 3, 4 leggeri diesel (N1) con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione > 0,0045 g/km
  • Euro 0, 1, 2, 3, 4 leggeri (N1) diesel e Euro 0, I, II, III, IV (N2-N3) con FAP after-market installato dopo 30.04.2019 e con classe massa particolato pari  almeno a Euro 4 – IV
  • Euro III, IV pesanti diesel (N2-N3) con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione > 0,01 g/kWh
  • Euro 4 leggeri diesel (N1) e Euro IV pesanti (N2-N3) con FAP di serie e senza valore nel campo V.5 carta circolazione (In assenza di valore nel campo V.5, è possibile dimostrare la conformità alla disciplina di Area B attraverso il certificato di omologazione rilasciato dalla casa produttrice del veicolo)

DAL 1° OTTOBRE 2024

  • Euro 2 benzina
  • Euro 3, 4 leggeri diesel (N1) con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione <= 0,0045 g/km
  • Euro 0, 1, 2, 3, 4 leggeri diesel (N1) e Euro , I, II, III, IV pesanti diesel (N2-N3) con FAP after-market installato entro 30.04.2019 e con classe massa particolato pari almeno a Euro 4 – IV
  • Euro III, IV pesanti diesel con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione <= 0,01 g/kWh
  • Euro 5 leggeri diesel (N1)
  • Euro V pesanti diesel (N2-N3) senza FAP
  • Euro V pesanti diesel (N2-N3) con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione > 0,01 g/kWh oppure senza valore nel campo V.5 carta circolazione (In assenza di valore nel campo V.5, è possibile dimostrare la conformità alla disciplina di Area B attraverso il certificato di omologazione rilasciato dalla casa produttrice del veicolo)
  • Euro V pesanti diesel (N2-N3) con FAP after-market e con classe massa particolato inferiore a Euro VI

DAL 1° OTTOBRE 2025

  • Euro 3 benzina
  • Euro 6 diesel leggeri A-B-C (N1) acquistati dopo 31.12.2018

DAL 1° OTTOBRE 2028

  • Euro 4 benzina
  • Euro 6 diesel leggeri A-B-C (N1) acquistati entro il 31.12.2018

DAL 1° OTTOBRE 2030

  • Euro V pesanti diesel (N2-N3) con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione <= 0,01 g/kWh
  • Euro V pesanti diesel (N2-N3) con FAP after-market e con classe massa particolato pari a Euro VI
  • Euro 6 diesel leggeri D_TEMP – D (N1)
  • Euro VI pesanti diesel (N2-N3) (I veicoli per trasporti speciali e ad uso specifico di classe Euro 6 / VI nonché gli autoveicoli pesanti N2-N3-M2-M3 ed autobus di classe Euro VI saranno derogati dalle limitazioni fino almeno al 17° anno dalla data di prima immatricolazione,fatte salve le disposizioni regionali in materia)
  • per trasporti specifici e per uso speciale Euro 0, 1, 2, 3, 4, 5, 6 ed Euro 0, I, II, III, IV , V, VI diesel con FAP o che certifichino l’impossibilità di installare un FAP

Motoveicoli e ciclomotori:

DAL 25 FEBBRAIO 2019

  • a due tempi Euro 0, 1

DAL 1° OTTOBRE 2019

  • a gasolio Euro 0, 1

DAL 1° OTTOBRE 2024

  • a due tempi Euro 2
  • a gasolio Euro 2
  • a benzina  a quattro tempi Euro 0, 1

DAL 1° OTTOBRE 2025

  • a due tempi Euro 3
  • a gasolio Euro 3
  • a benzina  a quattro tempi Euro 2

DAL 1° OTTOBRE 2028

  • a benzina a quattro tempi Euro 3

DAL 1° OTTOBRE 2030

  • a due tempi Euro 4
  • a gasolio di classe Euro 4, 5
Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate il 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi

Ospedale San Gerardo, dopo i monitor arrivano i totem per il self check in ambulatorio

Da qualche giorno sui quattro piani della Palazzina Accoglienza dell’ospedale San Gerardo, sono attivi nuovi totem per agevolare l’accesso del cittadino agli ambulatori e per gestirne la chiamata.

Temporali su Monza: strade allagate e sottopasso con mezzo metro di acqua

A seguito del forte acquazzone verificatosi questa mattina, gli agenti della Polizia Locale hanno proceduto alla chiusura temporanea del sottopasso che conduce alla SS 36.

Monza, movida di via Bergamo: parte la denuncia del ‘comitato Monza civile’

I rappresentanti del sodalizio hanno segnalato ai carabinieri l'episodio di un concerto improvvisato con bongo e chitarre.

Monza, via Calatafimi: è allerta per lo spaccio di droga ai giardini pubblici

Un residente della zona ci ha segnalato il preoccupante via vai, soprattutto serale, di piccoli criminali e clienti. L'assessore Arena assicura controlli e si lamenta della legislazione nazionale.

Monza, alla Boscherona il Controllo di Vicinato denuncia il degrado

Nel quartiere a due passi dalla Villa Reale i cittadini lamentano i bagni abusivi dei nomadi nel canale Villoresi, i parcheggi selvaggi e le infrazioni viabilistiche. La replica dell'assessore Arena.