17 Ottobre 2021 Segnala una notizia
Due brianzoli sul podio nel concorso "Birra dell'anno"

Due brianzoli sul podio nel concorso “Birra dell’anno”

18 Febbraio 2019

Grande successo per la Lombardia e per la Brianza in particolare che ha portato a casa due importanti medaglie al concorso internazionale di “Birra dell’anno” organizzato a Rimini da Unionbirrari associazione di categoria dei birrifici artigianali italiani.

Il Birrificio Rurale di Desio (clicca qui) è stato premiato con una medaglia d’oro per la sua Smoky che ha vinto su tutti nella categoria delle birre affumicate e torbate.

Un argento, invece, lo ha conquistato Birra Gaia, birrificio di Seregno, che ha convito i giudici con la sua La Gorda nella categoria delle Strong Ale di ispirazione angloamericana.

Il concorso si è tenuto sabato 16 febbraio a Rimini e ha coinvolto cento giudici che hanno valutato le 1.994 birre in gara, presentate da 327 produttori italiani e divise in 41 categorie, per ciascuna delle quali sono state scelte le tre migliori proposte brassicole in concorso.

E se la Brianza ha portato a casa un grande risultato con le due medaglie vinte dal Birrificio Rurale di Desio e da Birra Gaia di Seregno, a potersi fregiare del titolo di miglior birrificio d’Italia è invece il marchigiano Mukkeller.

“Le proposte dei nostri birrifici artigianali sono sempre più apprezzate dentro e fuori i confini nazionali- ha commentato Vittorio Ferraris, presidente di Unionbirrai– Questo concorso vuole premiare le eccellenze di un comparto in crescita, da Nord a Sud del Paese. La straordinaria ricchezza delle tradizioni agroalimentari italiane si riflette nelle nostre birre, realizzate spesso con prodotti tipici del territorio interpretati con la creatività e la maestria tipiche del nostro Paese”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Paola Brambillasca
Da sempre con una matita in mano. All’inizio disegno, alla fine scrivo. Per diletto e per lavoro. Sono fortunata, riesco a fare ciò che amo.


Articoli più letti di oggi