01 Agosto 2021 Segnala una notizia
Biassono, venerdì a teatro: stasera in scena "Mia moglie parla strano"

Biassono, venerdì a teatro: stasera in scena “Mia moglie parla strano”

8 Febbraio 2019

Appuntamento da non perdere questa sera, venerdì 8 febbraio, al Cineteatro Santa Maria di Biassono. In scena alle ore 21.15 lo spettacolo “Mia moglie parla strano” di e con Barbara Bertato e Alfredo Colina. Regia di Corrado Accordino, assistente alla regia Valentina Paiano e produzione Compagnia Teatro Binario7.

Cosa accade quando l’amore c’è? Accade l’amore con le sue semplici complicazioni e la sua imprevedibile quotidianità. Un giocoso divertissement sulla vita di coppia in questa apparentemente semplice ma esilarante pièce con due interpreti d’eccezione. Lui è Alfredo e lei Barbara, lei è una moglie napoletana, lui il marito tipo brianzolo… il terzo incomodo è un’artista squattrinato. Le differenti origini sono un contrappunto naturale al loro rapporto. Una commedia che ha il pregio di mettere in scena, in chiave scherzosa ed esilarante, momenti tipici della vita della coppia moderna, divisa tra traslochi, figli desiderati e problemi domestici e che può essere vista come un invito a vivere la quotidianità, quella casalinga (ma non solo) in maniera spensierata e in perenne convivenza con l’unico strumento utile per scacciare stress e preoccupazioni: il sorriso!

Ingresso 15 euro

Per informazioni e prenotazioni 3205343265
Cineteatro Santa Maria, via Luigi Segramora 15 Biassono

www.cineteatrobiassono.org

Foto apertura archivio MBNews

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi