24 Luglio 2019 Segnala una notizia
Calci, pugni e minacce agli anziani genitori per la droga: 25enne in manette

Calci, pugni e minacce agli anziani genitori per la droga: 25enne in manette

18 Febbraio 2019

Maltrattamenti, insulti, minacce per avere soldi per l’alcool e la droga. Erano costretti a vivere con l’incubo del figlio 25enne, due anziani di Bernareggio, picchiati sistematicamente con percosse, calci, pugni, schiaffi e violenze di ogni tipo che hanno causato loro gravissime lesioni.

Domenica 17 febbraio, i Carabinieri della Stazione cittadina hanno arrestato il ragazzo, notificandogli l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP di Monza, per maltrattamenti e lesioni. Il giudice ha concordato con le risultanze investigative emerse nel corso dell’indagine dei Carabinieri, che ha consentito di raccogliere precisi indizi di maltrattamenti riconducibili al periodo compreso tra febbraio 2018 e febbraio 2019.

Le prove confermano che il 25enne ha maltrattato il padre e la madre con lui conviventi, ingiuriandoli quotidianamente e pretendendo giornalmente e con modalità violente somme di denaro per soddisfare la sua dipendenza da alcool e droga, sfogando i suoi frequenti eccessi d’ira danneggiando oggetti e suppellettili di casa, percuotendo entrambi i genitori con calci, pugni e schiaffi tanto da procurargli lesioni medicate spesso al pronto soccorso.

Si parla di ematomi vari e lesioni traumatiche sul viso, in testa, contusione periorbitaria, contusione cervicale e altro ancora. Uno degli episodi più gravi è avvenuto ad inizio settembre, quando il ragazzo ha colpito il padre sulla schiena con un manico di scopa. Dieci giorni fa, invece, è toccato alla madre, picchiata ripetutamente e violentemente alla coscia, con frasi quali: «Oggi tu non cammini, non camminerai più».

Molteplici sono stati gli interventi dei Carabinieri presso il domicilio del nucleo familiare. I due anziani, dopo una iniziale ritrosia nel denunciare i fatti, si sono a mano a mano aperti ai Carabinieri, ponendo in questo modo fine alle insopportabili angherie subite ed evitando possibili più gravi conseguenze per la loro incolumità.

Il 25enne si trova ora in carcere a Monza.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi

Calci, pugni e rapine a mano armata: sgominata baby gang nel vimercatese

Quattro minorenni sono accusati di aver commesso almeno 12 rapine a danno di giovanissimi, picchiandoli e minacciandoli con un coltello. Avevano come base operativa Le Torri Bianche

Monza, neopatentato causa tamponamento a catena in via della Giardina

Nessun ferito ma tanti i danni causati dall'incidente

A fuoco appartamento sopra supermercato: paura a Seveso

Non risultano feriti o intossicati, solo tanto spavento a causa del fumo che si è propagato anche all'interno dell'esercizio commerciale

I Legnanesi a Seveso: a settembre spettacolo benefico per la Croce Bianca

I fondi raccolti saranno utilizzati per l'acquisto di una nuova ambulanza.

Misinto Bierfest incoronata “Migliore festa della birra d’Italia”

Più di 60mila persone hanno partecipato alla festa.