23 Luglio 2019 Segnala una notizia
Avvelenò i parenti con il  tallio: possibile nuova perizia e appello per Del Zotto

Avvelenò i parenti con il tallio: possibile nuova perizia e appello per Del Zotto

25 Febbraio 2019

Una nuova perizia per Mattia Del Zotto, il 28 enne di Nova Milanese che ha avvelenato la sua famiglia con solfato di tallio sciolto nell’acqua, uccidendo i nonni paterni e una zia, facendo finire in ospedale (alcuni anche con pesanti conseguenze) altri due zii e la badante di casa. Questo quanto vorrebbe ottenere la Procura di Monza, presentando il suo ricorso in Appello contro l’assoluzione di Del Zotto per infermità mentale.

L’accusa, che con la sua perizia di parte aveva invece voluto dimostrare che il 28 enne sapeva quel che stava facendo, vorrebbe che la perizia fosse però “collegiale”, ovvero svolta da un gruppo di esperti e non da un solo perito come accaduto fino ad ora. Per Del Zotto il pm Carlo Cinque aveva chiesto l’ergastolo per omicidio volontario plurimo premeditato e lesioni personali gravi plurime. La difesa lo aveva invece dato per totalmente incapace di intendere e volere, forte della propria di perizia di parte, secondo cui Mattia non era in grado di comprendere ciò che stava facendo. A spingere il Gip a firmare la sentenza di assoluzione, disponendo comunque per Del Zotto dieci anni di soggiorno in clinica pischiatrica, è stata la perizia richiesta dallo stesso Tribunale, che ha sposato la tesi dell’infermità mentale secondo cui il 28 enne era in preda “al delirio” durante le sue azioni.

Quando è stato arrestato il brianzolo ha confessato di aver avvelenato i parenti per “punire gli impuri”. Schivo, chiuso in se stesso e appassionato di informatica, prima di acquistare il tallio in una ditta di Padova, dove è andato di persona a ritirare le boccette, Del Zotto ha tentato di procurarsi dell’arsenico, al quale avrebbe rinunciato perché avrebbe ricevuto la richiesta di tracciabilità della transazione e la dichiarazione di utilizzo. Così ha ripiegato su 60 grammi di tallio, suddiviso in 6 boccette, pagati 300 euro, di cui ha usato una boccetta soltanto.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi

Monza, neopatentato causa tamponamento a catena in via della Giardina

Nessun ferito ma tanti i danni causati dall'incidente

Chiama i suoceri, poi si mette alla guida ubriaco: “Vado ad ammazzare vostra figlia”

A dare l'allarme i genitori della donna. Il 56enne, residente in Brianza, è stato fermato con una concentrazione di alcol sei volte oltre il limite

Derubato a bordo del treno per Lecco, insegue il ladro e lo fa arrestare

Gli agenti della Polfer hanno fermato il ladro in piazza Castello, trovandolo in possesso di 66 grammi di marijuana

Meteo Monza e Brianza: afa e temperature fino a 38°C

Da venerdì sera, però, il caldo si dovrebbe attenuare. Fenomeno che porterà con sé possibili temporali nella giornata di sabato.

Tuffo in piscina alle 5 del mattino: ragazzini scoperti e affidati ai genitori

Beccati dal personale addetto alla sicurezza del centro sportivo, che ha dato l'allarme. Non è stata presentata nessuna querela