25 Maggio 2019 Segnala una notizia
Avis Varedo cresce, record di donatori e sette nuovi membri 0 negativo

Avis Varedo cresce, record di donatori e sette nuovi membri 0 negativo

27 Febbraio 2019

Dopo l’allert lanciato da Avis Varedo lo scorso giugno, inerente alla carenza ematica di zero negativo, in sezione c’è una preziosa novità. L’occasione, quella con cui è stata presentata la buona nuova, è stata quella dell’assemblea dei soci chiamati ad approvare il bilancio ed il nuovo statuto. Sono sette i nuovi donatori 0 negativo.

 

Un grande risultato, grazie al quale l’intera cittadinanza si è dimostrata sensibile all’appello lanciato da Avis Varedo.

E quando il presidente di sezione Ivan Roncen ha preso la parola, subito ha voluto chiarire come “la nostra associazione ormai rappresenta un punto di riferimento per la vita associativa dell’intera comunità e, a tal proposito, esprimo tutta la mia soddisfazione personale e di tutto il direttivo, in merito alla nutrita partecipazione. Tanti soci – asserisce – che a mio avviso hanno anche cominciato a fare squadra e a fare rete. Sono molto contento di questo.”

Il presidente di Avis Varedo premia alcuni dei donatori che si sono contraddistinti

L’occasione per cui essere contenti, a onor del vero, è però un’altra. “Colgo questa occasione – asserisce Roncen – per presentare e ringraziare con tutto il cuore i nostri sette eroi”, ossia i nuovi donatori 0 negativo. MBNews ha avuto l’occasione di intervistare alcuni di loro, che alla riunione hanno presenziato. Sentiamo la loro testimonianza.

Sono tutti spinti da puri ideali e, soprattutto, dalla ferma convinzione che donare fa bene. A se stessi, ma soprattutto agli altri, a quelli meno fortunati che hanno bisogno di sangue. Questa la motivazione, che all’unisono, li ha spinti a lanciare un appello per Avis. “Mi fa stare bene donare – spiegano i donatori – perché siamo consci che il nostro è un gruppo raro. E non ho potuto esimermi – chiosa Eleonora Ferrari – alla richiesta lanciata da Avis Varedo, nel momento in cui ha lanciato l’allerta sulla carenza ematica. Donate, donate con il cuore – concordano tutti i donatori – perché donare può salvare una vita”.

Anna Rita Corsaro

“Ho sempre dimostrato un particolare interesse verso Avis, quando poi mi sono trasferita a Varedo – racconta Anna, una delle donatrici 0 negativo – partecipando agli eventi del territorio, mi sono accorta che la sezione è sempre molto attiva in paese. Questo è stato un modo concreto che mi ha concesso di entrare a far parte della squadra e a breve, dato che ho superato il test di idoneità, farò la mia prima donazione”.

 

Il presidente Roncen prende quindi la palla al balzo e, dopo la loro preziosa testimonianza, snocciola quelli che sono i dati inerenti al 2018. Grandi numeri per Avis, che ad ogni occasione palesa la sua presenza nel territorio. Sono 357 i donatori attivi che tra le donazioni di sangue intero e quelle di plasma, hanno raggiunto un totale di 702 donazioni.

Bernia Savina, moglie di uno dei fondatori Avis Varedo

Un piccolo paese, quello di Varedo, ma che ha dimostrato di avere un grande cuore. “Queste persone – asserisce Roncen – esprimono un riscontro concreto a quella che è stata una richiesta di aiuto. Non sono numeri grandissimi – sottolinea – e che quindi non risolvono del tutto la carenza ematica, ma il loro arrivo rappresenta sicuramente un primo grande passo. Confidiamo di farne di ulteriori – specifica – per cui mi senti di lanciare un ulteriore appello di aiuto. Se qualcuno mi stesse ascoltando, lo prego di entrare a far parte della nostra squadra.”

Dello stesso avviso è anche Felice Marzorati che rafforza l’appello di Roncen. “Mi rivolgo a tutte quelle persone che volessero avvicinarsi ad Avis, effettuando un primo prelievo per ottenere l’idoneità. Colgo anche l’occasione – sottolinea  – per comunicare a tutti i donatori residenti in Varedo, di far riferimento alla propria sezione di appartenenza e non ad altre, così da darci un aiuto concreto.”

Felice Marzorati

Gli eroi, però, non sono mai soli. Al loro fianco ci sono dei “veri e propri campioni” chiariscono da Avis Varedo. Ossia quelle persone che in questi anni si sono contraddistinte per aver battuto i record di donazioni di plasma. Un esempio concreto quello delle 51 donazioni in totale, che ha compiuto Antonella Corrado.

I “campioni” di Avis Varedo che hanno battuto il record di donazioni

MBnews ha voluto sentire la loro voce. Ascoltiamola.

 

 

 

Per maggiori info consulta il sito dedicato: http://www.avisvaredo.it/

Avis Varedo sezione Paolo Crotta, via Donizzetti 3

Cell. 347 82.54.203

mail: avisvaredo@avisvaredo.it

Giorni di apertura: martedì 20,30 – 21.30. Domenica 10.30 – 12,00

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Massimo Chisari
Milanese di nascita, brianzolo d'adozione. Guardo il mondo attraverso la mia macchina fotografica. Osservo. Cerco. E tramite le parole, racconto. Amo il giornalismo, quello sincero perché scrivere significa smettere di respirare per raccontare con il cuore. Ho due grandi passioni. L'arte e la letteratura, quella russa soprattutto. Ma ho un unico grande amore, anzi due. I miei due cani, Hubert e Brunhilde.


Articoli più letti di oggi

Monza, auto sventrata da ladri esperti. “Hanno portato via tutto”

Il proprietario ha parcheggiato non troppo distante dal viale Cesare Battisti, una via trafficata, a ridosso di due palazzine.

Arcorese tenta di salvare un uomo, ma muore per le ustioni

Rimasto gravemente ustionato, Martino Iacino, il 55 enne di Arcore, è morto nelle scorse ore a causa di complicazioni per le gravi ustioni sul 90% del corpo.

Monza, deceduta donna investita sulle strisce pedonali in via Cavallotti

Lo scontro è avvenuto con un autocarro guidato da un uomo di 64 anni di Vedano

Monza e Brianza che fare questo weekend? Ecco gli eventi scelti per Voi!

Festival, sagre, street food, mostre... ecco la nostra selezione di eventi!

Monza, Spalto Piodo diventa ZTL, ma continuano le proteste dei commercianti

Novità nella viabilità di Monza dopo la chiusura del ponte di via Colombo. Continuano però le proteste dei commercianti.