Ambiente

Aeb Gelsia: il Gruppo guarda alle sfide del mercato come opportunità di crescita

Il Gruppo AEB-Gelsia vuole continuare a crescere, confermando la propria vocazione al servizio del territorio brianzolo e l’attitudine a creare valore, promuovendo lo sviluppo sostenibile del territorio.

Gelsia-ambiente-sede-600x316

Il Gruppo AEB-Gelsia vuole continuare a crescere, confermando la propria vocazione al servizio del territorio brianzolo e l’attitudine a creare valore, promuovendo lo sviluppo sostenibile del territorio.

I fondamentali finanziari e patrimoniali fotografano un Gruppo sano e competitivo, con un buon posizionamento di mercato. Numeri che sono il frutto della capacità del Gruppo di operare con flessibilità per rispondere tempestivamente alle sfide del mercato, perseguendo un modello di sviluppo in grado di coniugare competitività, innovazione, sviluppo, sostenibilità e trasparenza.

Lo scenario si prospetta in profonda evoluzione in quasi tutti i settori delle attività gestite dal Gruppo, presentando grandi opportunità di crescita per gli operatori che saranno in grado di cogliere il momento propizio, operando le opportune scelte strategiche e gestendo in modo efficiente i propri business, grazie all’utilizzo delle tecnologie più avanzate.

L’avvio della stagione delle gare d’ATEM per il rinnovo delle concessioni gas porterà ad un’importante razionalizzazione del numero degli operatori e darà modo alle società leader di rafforzarsi ulteriormente, acquisendo nuove concessioni. Le opportunità offerte dall’adozione di tecnologie innovative in grado di digitalizzare le infrastrutture di rete, permettono di sviluppare nuove attività aprendo il territorio ai servizi “smart”.

Il termine del regime tariffario regolato di vendita gas ed energia elettrica rappresenta un nuovo canale per arricchire l’offerta commerciale ed aumentare il portafoglio clienti. La visione dell’economia circolare, coniugata alla esperienza maturata con la digitalizzazione del servizio raccolta dei rifiuti (sacco blu), consentirà di “chiudere il cerchio”, incrementando i benefici della raccolta differenziata. Le farmacie vedranno una progressiva trasformazione in “hub” della salute: punti di riferimento, orientamento e prevenzione, in grado di offrire servizi personalizzati in stretto contatto con i medici di medicina di base.

“Il Gruppo – dichiara il Presidente di AEB Avv. Patrizia Samantha Goretti – in accordo con i soci ha avviato un percorso di riorganizzazione per rafforzare il ruolo della Capogruppo ed essere pronto a cogliere queste opportunità di crescita. Nel contempo effettueremo un’analisi competitiva e di contesto, per confrontare le nostre performance operative con quelle dei nostri principali competitors. Questa analisi ci permetterà di definire in maniera puntuale i nostri punti di forza e gli eventuali elementi di attenzione, rispetto ai quali sviluppare una più puntuale strategia di crescita. Anche in questa occasione le nostre scelte di crescita, condivise con i soci, avranno come obiettivo principale la creazione di valore in una logica di sostenibilità per il nostro territorio in cui operiamo da oltre 100 anni.”