21 Marzo 2019 Segnala una notizia
Giorno della Memoria: al TeatrOreno in scena “C'era un'orchestra ad Auschwitz”

Giorno della Memoria: al TeatrOreno in scena “C’era un’orchestra ad Auschwitz”

11 Gennaio 2019

In occasione della Giornata della Memoria a TeatrOreno l’Associazione Culturale ArteVOX Produzioni in collaborazione con la Parrocchia San Michele Arcangelo e con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale propone lo storico spettacolo della Compagnia milanese Alma Rosé: “C’era un’orchestra ad Auschwitz”, che il gruppo porta in scena dal 1997.

Lo spettacolo sarà in scena venerdì 25 gennaio al mattino per le scuole medie e superiori di Vimercate e la sera, alle ore 21.00, per il pubblico.

Lo spettacolo mette in scena il testo di Fania Fenélon “Ad Auschwitz c’era un’orchestra” che racconta la sua storia: era il gennaio del 1944 quando Fania Fenélon fu deportata ad Auschwitz e poiché sapeva cantare e suonare il pianoforte, entrò a far parte dell’orchestra femminile del campo, l’unica che sia mai esistita in tutti i campi di concentramento nazisti, che aveva il compito di accompagnare le altre prigioniere al lavoro e suonare per gli ufficiali SS. Ad Auschwitz, Fania conobbe Alma Rosé, nipote di Gustav Mahler ed eccezionale violinista a cui era stata affidata la direzione dell’orchestra. Il rapporto che si snoda tra le due donne, il loro dialogo, ci restituisce due visioni, due modi diversi di vivere la musica all’interno del lager. Per Fania suonare è solo un mezzo per sopravvivere, perché le orchestrali non partecipavano alle selezioni per la camera a gas, e sopravvivere significa poter testimoniare. Per Alma, invece, suonare è un fine, il fine supremo su cui ha costruito la sua vita, la sua identità. Suonare in maniera eccellente, a qualsiasi prezzo. Non solo un ritratto della vita del campo, di una delle pagine più nere della nostra Storia, raccontata attraverso la vita privata di due donne, ma quello che Fania ci racconta è anche un’occasione di riflessione sul rapporto tra Arte e Vita, un tema che supera la dimensione storica e ci rimanda al nostro presente.

Ingresso 8 euro (ridotto studenti e over 65 5 euro).

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Monza, piazza del Tribunale: trovata la soluzione al nodo della sosta

L'amministrazione ha dato via libera alla posa di una nuova segnaletica.

Sequestra autobus con scolaresca e gli dà fuoco: tragedia sfiorata

Strage evitata per un soffio: nessuno è rimasto ferito, 12 ragazzini e due adulti sono stati portati in ospedale a seguito di una lieve intossicazione

Giornate FAI di Primavera: ecco i luoghi da visitare in Brianza

Il 23 e il 24 marzo, in occasione delle Giornate di Primavera del FAI, 4 i luoghi d'arte in Brianza aperti al pubblico

Villasanta, Polizia sotto organico: in arrivo i vigili da Desio

La convenzione è in fase di firma e sarà attiva dal mese di aprile.

Botte, minacce e rapine alla madre: 28enne arrestato dopo 3 anni di violenze

Il ragazzo, tossicodipendente, è stato arrestato grazie alla denuncia della donna, che ha deciso di dire basta ad anni di vessazioni