15 Maggio 2021 Segnala una notizia
Cadavere murato a Senago: forse è di un uomo scomparso a Genova 5 anni fa

Cadavere murato a Senago: forse è di un uomo scomparso a Genova 5 anni fa

17 Gennaio 2019

Potrebbe essere di un uomo albanese scomparso da Genova il cadavere ritrovato martedì 15 gennaio nel muro di una Villa di Senago. Le indagini portate avanti dagli inquirenti continuano a rivelare dettagli fondamentali all’identificazione del corpo: secondo le prime risultanze, ad esempio, l’uomo sarebbe morto da almeno 5 anni e avrebbe un’età compresa tra i 35 e i 45 anni.

Ora, come fanno sapere dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Milano, continuano le indagini sulla sua identificazione. Gli inquirenti stanno passando al setaccio una serie di nominativi di cui, in quel periodo, è stata denunciata la scomparsa. In particolare si stanno vagliando, tra le varie ipotesi, quella che riconduce al cittadino albanese, di cui si erano perse le tracce in un arco temporale compatibile.

Il cadavere è stato rinvenuto nella giornata di martedì 15 gennaio all’interno di una villa settecentesca di Senago, un complesso residenziale formato da 19 appartamenti ricavato sette anni fa all’interno di Villa Po, anche chiamata Villa degli Occhi, in via XXIV Maggio, nel Parco delle Groane.

Le ossa sono comparse sotto gli occhi esterrefatti degli operai, nell’intercapedine di una parete. Accanto allo scheletro, sono stati trovati anche alcuni indumenti: una giacca, un cappello e dei calzini.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi