21 Marzo 2019 Segnala una notizia
Monza, 30 cartelli di divieto per i padroni maleducati di cani

Monza, 30 cartelli di divieto per i padroni maleducati di cani

11 Gennaio 2019

La somma impiegata dall’amministrazione non è certo di quelle che lasciano il segno sui bilanci. Tuttavia, talvolta è proprio grazie a piccoli gesti che si riescono a ottenere risultati eclatanti. Che nel caso specifico sarebbe quello di fare in modo che i proprietari di cani si ricordassero che giardinetti pubblici, aree giochi e dialetti devono essere lasciati puliti.

La giunta ha infatti stanziato la somma di tre mila euro grazie alla quale saranno acquistati e poi installati 30 cartelli di divieto. Si tratta di pannelli dove è stato stampata una scritta che dovrebbe invitare una riflessione: “Monza ama i cani e i proprietari responsabili”. Un’invito che conviene imparare a rispettare visto che oramai il nuovo regolamento comunale approvato nel 2018 prevede multe salate per i proprietari di cani che on rispettano l’obbligo di raccolta delle deiezioni.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi

Monza, piazza del Tribunale: trovata la soluzione al nodo della sosta

L'amministrazione ha dato via libera alla posa di una nuova segnaletica.

Sequestra autobus con scolaresca e gli dà fuoco: tragedia sfiorata

Strage evitata per un soffio: nessuno è rimasto ferito, 12 ragazzini e due adulti sono stati portati in ospedale a seguito di una lieve intossicazione

Giornate FAI di Primavera: ecco i luoghi da visitare in Brianza

Il 23 e il 24 marzo, in occasione delle Giornate di Primavera del FAI, 4 i luoghi d'arte in Brianza aperti al pubblico

Botte, minacce e rapine alla madre: 28enne arrestato dopo 3 anni di violenze

Il ragazzo, tossicodipendente, è stato arrestato grazie alla denuncia della donna, che ha deciso di dire basta ad anni di vessazioni

“Alto Adige a Tavola”: a Lissone in arrivo tre giorni tra sapori e artigianato

Una gustosa occasione per entrare a contatto con l’enogastronomia altoatesina e non solo.