Quantcast
Minacce di morte e botte all'anziana madre per avere soldi per la droga - MBNews
Attualità

Minacce di morte e botte all’anziana madre per avere soldi per la droga

Le violenze andavano avanti da tempo, ma solo ora la 70enne ha avuto il coraggio di ribellarsi. In passato, l'uomo, un 42enne, se l'era presa anche con la sorella. Ora si trova in carcere a Monza

carabinieri-generica

«Se non mi dai i soldi, chiamo gli spacciatori». Minacce, violenze, vessazioni, tutto per avere i soldi per la droga: è terminato l’incubo di una 70enne di Limbiate, vittima della violenza del figlio 42enne, pregiudicato, arrestato nei giorni scorsi per maltrattamenti in famiglia.

È stata la donna stessa a dare l’allarme ai Carabinieri, mercoledì 23 gennaio, dopo l’ennesimo episodio di violenza. La donna, terrorizzata, si è barricata in casa: non era la prima volta, l’uomo era da tempo cattivo nei suoi confronti, l’aggrediva verbalmente e fisicamente, la picchiava e la minacciava di morte. Solo negli ultimi due mesi, la donna era stata costretta a consegnargli 5mila euro.

L’anziana era arrivata allo sfinimento e mercoledì ha trovato il coraggio di ribellarsi.

I militari, giunti nell’appartamento, hanno trovato il figlio in evidente stato di alterazione, che stava inveendo contro la madre. Alla vista degli uomini dell’Arma si è scagliato anche contro di loro, che lo hanno fermato e arrestato.

La donna ha poi raccontato delle continue violenze che andavano avanti da tempo. Il 42enne, in passato, non aveva risparmiato neppure la sorella. Ora si trova in carcere a Monza.