17 Gennaio 2019 Segnala una notizia
Cross per Tutti, sempre più giovani iscritti. Il segreto? Divertirsi correndo

Cross per Tutti, sempre più giovani iscritti. Il segreto? Divertirsi correndo

11 Gennaio 2019

Domenica 13 gennaio prende il via da Cesano Maderno l’8° edizione del Cross per Tutti, il circuito di corse campestri più partecipato della Lombardia e di cui MBNews è media partner. Alta la partecipazione di giovani che scelgono di fare di un istinto naturale, la corsa, una passione da condividere con le proprie famiglie e coetanei.

Oggi l’altletica sta prendendo piede e sono molte le richieste di iscrizione. Ai brianzoli, e non solo,  piace correre, è uno sport che coinvolge tutti. Il segreto? Risiede proprio nella la semplicità del gesto, e ciò attrae anche le nuove generazioni. “Abbiamo atleti di 5, 6 e 7 anni, ai ragazzi piace correre all’aria aperta” spiega Felice Delaini, responsabile organizzativo. “In inverno ci si concentra soprattutto sulla corsa campestre partendo dalla preparazione che ogni società fa sui campi sportivi. Gli allenamenti si traducono poi nelle gare domenicali”.

Oggi i settori giovanili sono molto corposi e le società iscrivono i propri atleti con piacere. “Negli anni abbiamo potuto constatare un incremento di iscrizioni nei settori giovanili. – prosegue –  Entro la giornata di sabato contiamo di arrivare a quota 2.500 iscritti, i numeri salgono giorno dopo giorno. La prima prova si disputerà a Cesano Maderno con 2mila partecipanti, la giornata si prospetta serena dal punto di vista metereologico e questo è uno dei principali incentivi alla partecipazione”.

Due le grandi novità di quest’anno. La prima è che rispetto alla scorsa edizione ci saranno 6 prove anziché 5. La nuova tappa si terrà a Canegrate. La seconda novità consiste nella suddivisione della categoria ragazzi: “Prima la batteria era troppo numerosa comportando delle difficoltà logistiche. Ora abbiamo pensato di far gareggiare i 2007 e i 2006 separatamente per evitare il sovraffollamento nel percorso dei mille metri”.

Uno sport per tutte le età. La corsa risponde alle esigenze sportive di grandi e piccini. “Abbiamo atleti di 5 anni fino a quelli di 80 anni. Il nostro cavallo di battaglia è proprio far correre tutte le generazioni”.

Per il settore giovanile non è richiesta una preparazione atletica specifica. Serve solo molto spirito di adattamento, date le condizioni in cui si corre (fango, pioggia, percorsi a livelli), i senior, invece, percorrono una distanza di 6 km e sostengono un allenamento mirato.

L’obiettivo è di migliorarsi anno dopo anno, confermando gli ottimi precedenti risultati. “Dalle statistiche abbiamo registrato una sempre crescente partecipazione sia degli studenti delle scuole elementari che medie. Gli adolescenti, in seguito al cambiamento dei ritmi di vita, mettono un po’ da parte questa passione. Il nostro scopo è proprio quello di fidelizzare la categoria basandoci sul divertimento” commenta Delaini.

Una tecnica vincente: il numero di cadetti, allievi e junior è in costante crescita. “La corsa campestre è propedeutica dell’atletica. I bambini si divertono vivendo la gara nel suo aspetto ludico. E’ fondamentale non trasmettere loro l’ansia della vittoria a tutti i costi, devono prima di tutto divertirsi”.

La corsa è una attività aperta a tutti: quest’anno tantissimi nonni hanno deciso di seguire in questa impresa i propri figli e nipoti. Un aspetto estremamente positivo poiché vede le nuove generazione fungere da traino.

Il percorso più difficile sarà quello che andrà incontro a delle condizioni meteo avverse: tutte le tappe sono complicate se affrontate con il  brutto tempo. “Certo è che ci auguriamo almeno una giornata di neve: il percorso imbiancato è sicuramente molto suggestivo anche per chi gareggia” ha concluso il responsabile.

Dopo l’apertura a Cesano Maderno, seguirà la tappa di Canegrate e dopo il primo stop si correrà il 2 febbraio a Seveso,  il 10 a Lissone. Ultimo riposo e si va a chiudere con le gare di Cinisello Balsamo (Mi) il 24 febbraio e il 3 marzo a Paderno Dugnano (Mi).

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi

Giuseppe Spina, ex comandante dei carabinieri di Monza, ha catturato Cesare Battisti

Il generale Spina dirige oggi il Servizio di Cooperazione Internazionale che ha lavorato alla cattura del terrorista

Sicurezza in montagna, le regole che possono salvare la vita

Per ridurre la possibilità che la vacanza si trasformi in sofferenza basta tener bene in mente dieci semplici regole di comportamento, quelle della Federazione internazionale dello sci.

Falò di Sant’Antonio: scopri le iniziative in Brianza

La ricorrenza cadrà domani giovedì 17 gennaio ma in Brianza si festeggerà anche nei giorni successivi.

Cadavere murato in una casa: scoperto durante i lavori di restauro

Si tratterebbe del corpo di un uomo di età compresa tra i 35 e i 45 anni, trovato all'interno di una cavità del muro. Sono in corso accertamenti per risalire all’identità della vittima

Muggiò, Toncar in sciopero: la trattativa finisce in Prefettura

Prosegue da dieci giorno lo sciopero degli operai della Toncar di Muggiò. Ieri l'incontro in Prefettura fra le parti: lunedì la scelta finale