22 Febbraio 2019 Segnala una notizia
Corso di rianimazione cardio-polmonare: Brianza per il Cuore al fianco dei negozi di Muggiò

Corso di rianimazione cardio-polmonare: Brianza per il Cuore al fianco dei negozi di Muggiò

31 Gennaio 2019

Ogni anno in Italia muoiono 60mila persone a causa di un arresto cardiaco. Il dato potrebbe essere sensibilmente ridotto introducendo un maggior numero di defibrillatori sul territorio: non soltanto nelle palestre quindi (le uniche obbligate ad averli per legge), ma anche nelle scuole, negli uffici, nei supermercati e nei parchi. Per offrire un sostegno efficace, a 360 gradi, è importante anche istruire quante più persone possibili alla rianimazione cardio-polmonare. Ed è qui che scende in campo Brianza per il Cuore, associazione costantemente attiva sul territorio di Monza e Brianza: nella serata di lunedì 28 gennaio, quattro istruttori del Centro AREU hanno tenuto un corso di formazione di BLSDa (rianimazione cardiopolmonare e utilizzo del defibrillatore) a 20 negozianti di Muggiò.

 

Muggiò Cardioprotetta

Il corso tenutosi presso la sede di Brianza per il Cuore, a Villa Serena, rientra in un progetto di più ampio respiro intitolato Muggiò Cardioprotetta. I 20 negozianti che hanno preso parte alle lezioni sono gli stessi che hanno donato la prima colonnina con defibrillatore, installata davanti al Comune di Muggiò.

Ecco chi sono: Bartesaghi Walter – agenzia viaggi Sunway Tour; Ciochetta Paolo – marmista fratelli Ciochetta snc; Colla Maria Cristina –  Madeira Cafè; Colombo Miriam Edoardina – Colombo Casalinghi; Crepaldi Miriam – cartoleria IL QUADRIFOGLIO; Fedeli Daniele – Ottica Fedeli; Orsenigo Sabrina – Gioielleria Orsenigo; Pelucchi Mauro Giuseppe – Erboristeria Madre Natura; Pessina Ornella – Le Vetrine di Camilla; Roccato Elena – Ribelle Acconciature; Vassilli Federico – I Fiori di…; Stissi Giuseppe – Kosmos.

Ma questo è solo l’inizio: altre due colonnine verranno istallate a breve e una di queste è stata donata da Avis Muggiò. Inoltre i commercianti del centro del Comune brianzolo e la Fiera dei Mercanti hanno avviato una serie di iniziative, con l’obiettivo di arrivare a istallare su tutto il territorio almeno 10 colonnine con defibrillatori semiautomatici.

Anche la Croce Rossa Comitato di Muggiò ha offerto il suo prezioso sostengo al progetto: rimarrà a disposizione, per la formazione all’utilizzo di questi importantissimi apparecchi salvavita, di tutti i cittadini che ne faranno richiesta.

 

Il corso di formazione di BLSDa

I 20 negozianti di Muggiò hanno partecipato al corso, della durata di 5 ore, con grande entusiasmo e attenzione. Dopo una prima parte teorica, i commercianti, affiancati dai loro istruttori, hanno subito messo in pratica le nozioni apprese. Hanno provato a utilizzare il defibrillatore, a effettuare il massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca sul manichino.

L’arresto cardiaco purtroppo può verificarsi senza dare segnali di avvertimento e può colpire chiunque anche senza sintomi precedenti, indipendentemente dall’età, dal sesso o dalla salute. Non solo, senza un trattamento veloce le possibilità che la persona in arresto ha di sopravvivere si riducono del 10% ogni minuto che passa. Ciò rende chiaramente l’idea di quanto sia fondamentale intervenire con la massima tempestività.

Pertanto la conoscenza della rianimazione cardio-polmonare e le colonnine con defibrillatori sul territorio sono le uniche due armi a nostra disposizione.

L’esempio di Monza cardioprotetta

Muggiò ha voluto seguire l’esempio virtuoso di Monza e diventare un Comune cardioprotetto. Grazie sempre all’instancabile lavoro di Brianza per il Cuore, attualmente Monza è dotata di 13 defibrillatori ‘speciali’: 8 sono posizionati nelle vie della città, 5 si trovano nel parco. A breve ne verranno istallati altri due sempre nel parco e uno nella zona di San Fruttuoso. La loro peculiarità è di avere la chiamata automatica al 118 e la geolocalizzazione: in questo modo se la persona che lo sta utilizzando non ha la lucidità per dire all’operatore dove si trova, la centrale lo può immediatamente individuare.

Monza è un posto più sicuro grazie a Brianza per il Cuore, presto lo sarà anche Muggiò. La speranza è che l’onda travolga anche tutti gli altri Comuni della Brianza.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi

Incidente sulla tangenziale nord: lunghe code su viale delle Industrie e A4

Un incidente che ha visto coinvolto un mezzo pesante sta causando grande disagio sulle arterie limitrofe

Debutta l’Area B, ma cos’è? Ecco quello che c’è da sapere

L'Area B è una zona a traffico limitato con divieto di accesso e circolazione per i veicoli più inquinanti oltre a quelli con lunghezza superiore ai 12 metri che trasportano merci.

Monza, postini fantasma: lettere buttate a terra e raccomandate mai consegnate

Sistema Poste Italiane in tilt a Monza. Raccomandate mai consegnate, avvisi lasciati senza suonare il citofono, mazzette di lettere buttate a terra. Le lamentele dei cittadini.

Monza, incidente in viale Libertà a Monza: grave scuterista

L'infortunato, sebbene grave, non è in pericolo di vita. La Polizia Locale intervenuta sul posto, sta acquisendo testimonianze e filmati di impianti di videosorveglianza per definire l'esatta dinamica dell'evento.

“Traffico e smog da anni: abolite il casello o soffocheremo!”

Code interminabili lungo la SP 13 e strade limitrofe per evitare il pagamento del pedaggio. Il video di un cittadino agratese