11 dicembre 2018 Segnala una notizia
Seregno, picchiano 19enne e pubblicano il pestaggio sui social: preso 14enne

Seregno, picchiano 19enne e pubblicano il pestaggio sui social: preso 14enne

6 dicembre 2018

Avevano messo a soqquadro l’oratorio di Seregno e poi picchiato un 19enne: ora uno dei colpevoli è stato identificato e denunciato. Si tratta di un ragazzino di 14 anni, che sabato scorso, insieme ad altri coetanei, ha spinto a terra e colpito al volto più volte un ragazzo, procurandogli la frattura del labbro. Uno dei ragazzini presenti ha ripreso il pestaggio con il cellulare, per poi pubblicare il video sui social, un elemento che è stato fondamentale per risalire al colpevole.

La vicenda è accaduta sabato 1 dicembre. Intorno alle 15, il gruppo di bulletti occupava il campo in cui doveva cominciare una partita di calcetto, in cui doveva giocare anche il 19enne. Quest’ultimo ha così chiesto al gruppo di uscire e poi li ha rimproverati, ottenendo per tutta risposta di essere accerchiato e colpito. Malmenato, il ragazzo ha riportato contusioni e la frattura del labbro, con una prognosi di 5 giorni. Ha poi denunciato il fatto ai Carabinieri, che hanno dato avvio alle indagini che hanno permesso di risalire al 14enne, residente in paese, accusato di lesioni aggravate dalla presenza di altri coetanei che hanno accerchiato la vittima.

Proseguono ora le indagini per identificare gli altri componenti della baby gang. Potrebbero essere una decina, forse tutti minorenni. Tutti rischiano la stessa denuncia e rischiano di essere imputati per concorso morale. I carabinieri stanno visionando il video dell’aggressione, girato con il telefonino da un ragazzo e diffuso su un gruppo di WhatsApp nel quale sono presenti i ragazzi coinvolti.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi

A Monza l’ultimo saluto al Mister Gigi Radice

Una commovente cerimonia si è svolta oggi a Monza. L'addio a un mito del calcio nazionale che ha allenato anche il nostro grande Monza.

Monza, in arrivo nuovo gruppo di migranti. Scoppia la polemica

Con la chiusura della struttura di accoglienza per richiedenti asilo di via Corelli, a Milano, sono attesi nella provincia 24 richiedenti asilo.

Grave incidente lungo la Valassina, traffico in tilt tra Briosco e Capriano

Schianto tra auto e furgone, feriti due ragazzi di 22 e 32 anni soccorsi in codice rosso. Code per chilometri in direzione Nord, rallentamenti anche lungo la carreggiata opposta

“Vengo e ti strappo la lingua”: minacce al consigliere Pd, Marco Lamperti

Solidarietà anche dai colleghi politici della Lega. Lui, Lamperti, ha denunciato. L'eventuale risarcimento verrà devoluto a alle associazioni pro rifugiati.

Desio: per un ospedale più sicuro e fruibile. Regione finanzia 7,5 milioni per la riqualifica

Parte la riqualificazione dell'ospedale di Desio per rendere l'azienda ospedaliera più fruibile e sicura