22 Febbraio 2019 Segnala una notizia

Seregno, picchiano 19enne e pubblicano il pestaggio sui social: preso 14enne

6 Dicembre 2018

Avevano messo a soqquadro l’oratorio di Seregno e poi picchiato un 19enne: ora uno dei colpevoli è stato identificato e denunciato. Si tratta di un ragazzino di 14 anni, che sabato scorso, insieme ad altri coetanei, ha spinto a terra e colpito al volto più volte un ragazzo, procurandogli la frattura del labbro. Uno dei ragazzini presenti ha ripreso il pestaggio con il cellulare, per poi pubblicare il video sui social, un elemento che è stato fondamentale per risalire al colpevole.

La vicenda è accaduta sabato 1 dicembre. Intorno alle 15, il gruppo di bulletti occupava il campo in cui doveva cominciare una partita di calcetto, in cui doveva giocare anche il 19enne. Quest’ultimo ha così chiesto al gruppo di uscire e poi li ha rimproverati, ottenendo per tutta risposta di essere accerchiato e colpito. Malmenato, il ragazzo ha riportato contusioni e la frattura del labbro, con una prognosi di 5 giorni. Ha poi denunciato il fatto ai Carabinieri, che hanno dato avvio alle indagini che hanno permesso di risalire al 14enne, residente in paese, accusato di lesioni aggravate dalla presenza di altri coetanei che hanno accerchiato la vittima.

Proseguono ora le indagini per identificare gli altri componenti della baby gang. Potrebbero essere una decina, forse tutti minorenni. Tutti rischiano la stessa denuncia e rischiano di essere imputati per concorso morale. I carabinieri stanno visionando il video dell’aggressione, girato con il telefonino da un ragazzo e diffuso su un gruppo di WhatsApp nel quale sono presenti i ragazzi coinvolti.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi

Cesano Maderno, altro furto in velostazione: la rabbia di Francesco

Non è bastato nemmeno un «doppio lucchetto da fantascienza»: stavolta i ladri hanno smontato direttamente la barra di acciaio a cui era legata la bici. Il sindaco: «Abbiamo già ragionato su quali misure attuare».

A fuoco un convoglio della linea Trenord, paura tra i passeggeri

Ancora da accertare le cause scatenanti. Potrebbe essersi trattato di un cortocircuito, ma anche di un atto doloso

Monza, postini fantasma: lettere buttate a terra e raccomandate mai consegnate

Sistema Poste Italiane in tilt a Monza. Raccomandate mai consegnate, avvisi lasciati senza suonare il citofono, mazzette di lettere buttate a terra. Le lamentele dei cittadini.

Incidente sulla tangenziale nord: lunghe code su viale delle Industrie e A4

Un incidente che ha visto coinvolto un mezzo pesante sta causando grande disagio sulle arterie limitrofe

Debutta l’Area B, ma cos’è? Ecco quello che c’è da sapere

L'Area B è una zona a traffico limitato con divieto di accesso e circolazione per i veicoli più inquinanti oltre a quelli con lunghezza superiore ai 12 metri che trasportano merci.