04 Agosto 2021 Segnala una notizia
Furti nelle ville della Brianza: smantellata banda di ladri

Furti nelle ville della Brianza: smantellata banda di ladri

14 Dicembre 2018

Secondo i Carabinieri, erano specializzati in furti nelle ville e negli appartamenti anche della Brianza. Beccati, hanno tentato di investire uno dei militari e avrebbero probabilmente sparato se non fossero stati fermati in tempo.

Nella notte tra giovedì 13 e venerdì 14 dicembre, i Carabinieri della Compagnia di Desio hanno arrestato quattro uomini albanesi, in Italia senza fissa dimora e con precedenti per furto, accusati di essere i componenti di una banda che negli ultimi mesi avrebbe agito tra il milanese e la Brianza. Proprio a Monza avevano la loro base operativa. In manette sono finiti due 33enni, un 30enne e un 22enne, accusati di detenzione abusiva di armi, ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate e detenzione ai fini di spaccio.

Le indagini dei Carabinieri sono iniziate sei mesi fa. Gli uomini della Tenenza di Paderno Dugnano, nell’ambito di un’attività investigativa per furti in appartamenti, avevano infatti individuato un’auto sospetta e avevano iniziato a monitorarne gli spostamenti. L’auto era stata vista aggirarsi a Nova, Paderno, Varedo e Arcore. Poi, per un po’, era sparita, fino a un mese fa.

I carabinieri erano quindi tornati a seguirla e due settimane fa, supportati dai colleghi della Compagnia di Desio, hanno iniziato servizi mirati per risalire alla base logistica della banda, individuandola a Monza, in via Monte Santo.

Proprio in quella via, nella serata di giovedì 13 dicembre, i carabinieri sono entrati in azione. Notando l’auto con a bordo due uomini, l’hanno bloccata, ma quando sono scesi per il controllo, il conducente ha ingranato la retro tentando di investire uno dei carabinieri, che per fortuna è riuscito a schivare l’auto, cadendo e procurandosi una contusione al ginocchio sinistro.

I due sono stati così fermati. A bordo della vettura è stata rinvenuta una pistola carica, rubata a Trento. Anche l’auto, inoltre, è risultata rubata a Casatenovo. Sempre all’interno dell’auto è stata trovata la chiave di un box al cui interno è stata recuperata diversa refurtiva: vini, gioielli e un’altra pistola, targhe rubate, mille euro in contanti e 150 grammi di hashish.

Gli altri due complici sono stati fermati poi a Paderno: i militari li tenevano d’occhio da alcune ore. Nell’operazione sono stati impegnati quindici uomini della compagnia di Desio.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi