19 Giugno 2019 Segnala una notizia
Buzz avvelenato. "Come fanno ad esistere persone così perfide?"

Buzz avvelenato. “Come fanno ad esistere persone così perfide?”

18 Dicembre 2018
Riceviamo e pubblichiamo questa lettera. Una triste storia che purtroppo si ripete. Un monito anche per tutti padroni di cani.
“Mi chiamo Marialaura e abito a Oreno in un condominio residenziale composto da villette. 
Nel giardino di casa, che non è accessibile dalla strada, vive, da 9 anni, il nostro cane Buzz : un amico peloso di 35 kg, preso al canile di Monza, beniamino di tutti i piccoli del condominio e amato da tutti i condomini per il suo carattere buono e socievole. 
Non abbaia mai e, benchè di taglia grande, è ormai conosciuto anche ai corrieri e al personale che consegna pacchi e posta come un cane affettuoso e docile.
Sabato scorso 15 dicembre abbiamo notato che non stava bene e lo abbiamo portato dal veterinario, che ha constatato nelle analisi fatte gli elementi che provano che è stato deliberatamente avvelenato con un boccone contenente topicida e un’altra sostanza, che purtroppo non ha potuto indentificare. 
Il veterinario ci ha informato anche che negli ultimi tempi episodi analoghi sono avvenuti sul territorio di Vimercate e che pochi degli animali che gli sono stati portati hanno potuto salvarsi.
Buzz adesso è sotto prognosi riservata: deve fare due flebo al giorno, prendere svariati medicinali per cercare di rimettere in sesto il fegato, che è al limite del cedimento e per riportare i valori di piastrine ad un  livello accettabile. Non sappiamo se se la caverà. 
Anche se il giardino è accessibile solo dal cortile interno del condominio siamo certi che nessuno dei condomini abbia compito questo gesto “criminale”. Inoltre il cancello di accesso alla proprietà era rimasto aperto per oltre una settimana a causa di un guasto, quindi l’ingresso al condominio era libero.
Vogliamo segnalare questo grave episodio perchè è assurdo che ci siano persone così perfide da avvelenare deliberatamente animali innocenti ed innocui. 
Abbiamo anche pensato che magari l’avvelenamento sia la preparazione di un furto, visto che le feste natalizie sono prossime e probabilmente molte persone partono per vacanze.
Vi chiediamo la cortesia di pubblicare la notizia affinchè i padroni di animali che, come il nostreo, rimangono in giardino durante il giorno, facciano attenzione a chi si avvicina ai loro animali.
Restiamo a disposizione per eventuali contatti
Marialaura
Immagine di repertorio
Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Sesso in cambio di denaro: prete ricattato da tre brianzoli. Arrestati

Un 23enne di Bernareggio, una coetanea di Seregno e un 29enne di Ronco sono accusati di avergli estorto più di 6mila euro

Metro a Monza, l’annuncio del sindaco Allevi “Entro luglio a Roma per la firma”

Il borgomastro non ha dubbi: "Siamo molto vicino a chiudere. Per scongiurare ogni imprevisto ci siamo dati una deadline per la firma a Roma, ovvero entro il mese di luglio".

Monza, un residente: “Basta spaccio al ‘Parco 80’, situazione insostenibile”

Una segnalazione anonima arrivata alla redazione di Mbnews ci descrive una situazione che sta degenerando nella piazza di Parco 80 a causa del consumo di droghe leggere.

Parco 80 Monza

Monza, in mille alla “Cena in bianco”. Oltre 15mila persone per la nostra diretta live

Il 29 giugno si terrà la prima edizione della manifestazione a Cinisello Balsamo.

Sopralluogo ATP a Monza: “Struttura super”. Per i campi arriva l’esperto australiano

Una verifica che a Monza, in vista del progetto dell'Atp 250 'Monza Open 2020', non poteva andare meglio.