14 dicembre 2018 Segnala una notizia
Briosco. Arca Onlus premia i suoi “angeli” del volontariato

Briosco. Arca Onlus premia i suoi “angeli” del volontariato

7 dicembre 2018

Una réunion annuale per dire grazie. E’ questa la tradizione che, oramai da due anni, è portata avanti dall’Associazione Arca Onlus. Una cena sociale che, quest’anno, è stata organizzata in una data decisamente significativa, quella della Giornata Mondiale del Volontariato. Una serata dalla tinta “rosa” perché i volontari premiati sono cinque donne, in servizio tra i reparti dell’Hospice di Giussano, da ben dieci anni: Liliana Cesana, Marilena Carubelli, Sandra Calabresi, Paola Dante ed Esther Mascheroni.

“Il nostro non è un lavoro facile, lavorare nei reparti a stretto contatto con i malati terminali e le loro famiglie, ammetto, mette a dura prova – ci racconta Raffaella Barzaghi, volontaria da quasi otto anni e addetta all’organizzazione degli eventi per Arca Onlus – è un percorso in salita, ma vale la pena farlo. Io ho imparato tanto in questi anni, la mia vita è radicalmente cambiata: ho smesso di portare rancore, di arrabbiarmi per le piccole cose e ho imparato a godere di ogni singolo momento. Ma poi, la cosa più bella di tutte, è che oramai siamo diventati una grande famiglia!”. Ed è proprio questa l’atmosfera che si respira durante tutta la cena, un gruppo affiatato di volontari che sanno ridere e scherzare, senza però dimenticare mai le persone che hanno incontrato in quei reparti e che oggi non ci sono più.

I volontari? Il motore di tutto.

Supporto, condivisione, comprensione ai pazienti e alle loro famiglie: c’è questo alla base del lavoro svolto dagli oltre cinquanta volontari che, ogni giorno, sono impegnati all’Hospice di Giussano per Arca Onlus, l’Associazione per l’assistenza e la cura dei malati terminali: c’è chi si occupa dei pasti, chi della lavanderia e chi, la maggior parte in realtà, affianca l’équipe socio sanitaria dell’Unità Operativa per le Cure Palliative. Un lavoro non facile, che li porta a vivere sempre in costante contatto con la morte, che però ha reso questi uomini e donne delle persone migliori, dei veri e propri “angeli” che hanno trovato, grazie a questo impegno di volontariato, una nuova e allargata famiglia.

Rivolgendosi ai presenti, il  Presidente della Onlus Mario Caspani ha detto: “Una data speciale questa per noi e per voi: sul territorio ci sono oltre 200mila associazioni di volontariato, piccole realtà che però hanno un impatto notevole, non solo a livello economico. Per noi, siete tutti voi la vera anima e il motore di questa Associazione – commenta – anche quest’anno vi devo ringraziare per tutto quello che fate ogni giorno: siete un gruppo coeso e pieno di iniziative e voglia di fare. Ma, soprattutto, siete delle splendide persone e il mio augurio è che continuiate così perché voi siete la vera anima e il vero motore dell’associazione.  Davvero grazie, con l’augurio che lo spirito che vi ha animato fino ad ora continui a sostenervi  nella cura e nel sostegno morale ai malati e alle loro famiglie , cercando di attenuarne il senso di solitudine, accogliendone le angosce e prestando loro un ascolto partecipe”.

Una targa speciale in memoria di una volontaria

Oltre ai cinque riconoscimenti consegnati dal Presidente Mario Caspani alle cinque volontarie per da due lustri sono impegnati nella loro attività, la serata si è velata di commozione quando è stata consegnata una targa speciale in memoria di Maura Bonacina, scomparsa da qualche tempo. Gli amici e “colleghi” volontari, hanno deciso di invitare alla tradizionale cena annuale la sorella di Maura, proprio perché questo sarebbe stato il suo decimo anno di attività: un gesto di amore e rispetto che ha commosso tutti i presenti: “A Maura che ha sempre svolto il suo lavoro con impegno e sempre con il sorriso”. La serata si è conclusa poi con l’immancabile torta e la foto di gruppo dei 50 camici arancioni” attualmente in servizio.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi

“Vimercate ha una nuova stella in cielo”: addio al 16enne Matteo Campus

Il giovane calciatore, cresciuto nella DI.PO. Calcio, si è spento giovedì 13 dicembre dopo una lunga malattia. I funerali sabato 15 dicembre alle 15 nel Santuario della Beata Vergine del Rosario

Brugherio, sedicenne scomparso da una settimana: numerose le segnalazioni

Il ragazzo di 16 anni non fa ritorno a casa da giovedì 6 dicembre.

Di Maio annuncia la “legge Bramini” per gli imprenditori

L'imprenditore monzese che ha lottato per la sua casa dopo il fallimento vede realizzato il suo sogno.

Monza, ponte chiuso: arrivano i primi licenziamenti e (forse) gli sgravi fiscali

A gennaio L'Ar. Te del Grano perderà un dipendente a causa della riduzione del 50% del fatturato rispetto allo scorso anno.

Grave incidente sull’A4: tir si ribalta, muore il conducente

Lo schianto si è verificato alle prime luci dell’alba di venerdì 14 dicembre nel tratto Barriera Milano Ghisolfa, all’altezza dello svincolo di viale Certosa. Per l'uomo, un 55enne, non c'è stato nulla da fare