21 Novembre 2019 Segnala una notizia
Vimercate, ospedale più accogliente grazie agli studenti dell'Einstein

Vimercate, ospedale più accogliente grazie agli studenti dell’Einstein

2 Novembre 2018

Hanno percorso il territorio in lungo e in largo, armati di curiosità e, soprattutto, delle loro macchine fotografiche. Con quelle, hanno immortalato gli angoli più suggestivi del vimercatese, preparando una mostra che contribuirà a rendere più ospitale e accogliente l’ospedale di Vimercate.

IL PROGETTO

Dallo scorso 27 ottobre, gli studenti del Gruppo Fotografico Einstein dell’omonimo istituto di Vimercate hanno portato le loro fotografie tra le corsie del nosocomio cittadino, allestendo l’esposizione “Fotografiamo il territorio, le cascine e il paesaggio agricolo”. La mostra rientra all’interno del progetto di fotografia realizzato in collaborazione con la Pro Loco di Vimercate ed è ospitata nel reparto di Oncologia medica.

IL COMMENTO

«È per noi un privilegio esporre le fotografie realizzate dai nostri ragazzi in un luogo come il reparto di Oncologia medica dell’ospedale di Vimercate, un reparto di cura dove sono maggiormente concentrati gli sforzi di medici e personale infermieristico per renderlo più accogliente ai pazienti e ai propri famigliari allo scopo di ridurre il disagio psicologico indotto dalla malattia – ha commentato la dirigente scolastica Antonella Limonta – Esporre qui la mostra fotografica è il nostro piccolo contributo affinché ciò si realizzi».

LA MOSTRA

L’esposizione resterà per tutto il mese di novembre, per poi trasferirsi a dicembre presso la Cooperativa Circolo Famigliare di Velasca in occasione del novantesimo anniversario.

«Questa collaborazione segna un altro passo importante nelle relazioni che l’Istituto Einstein mette in atto con enti e realtà associative del territorio, con l’obiettivo di realizzare una scuola integrata e ancorata al territorio e al tessuto sociale in cui opera» ha concluso la dirigente.

Il progetto fotografico della scuola continua quest’anno con la seconda fase di “Mestieri che scompaiono e mestieri che rinascono”, realizzata in collaborazione con Mestieri di Lombardia e di cui MBNews.it ha avuto modo di parlare: un lavoro di ricerca volto a documentare attività artigianali che stanno scomparendo e altre che invece si sviluppano grazie alla imprenditorialità giovanile.  Quest’anno l’attenzione degli studenti si concentrerà su nuovi lavori e start up nel campo tecnologico, sempre nell’area del vimercatese.

(Foto Gruppo Fotografico Einstein) 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi

Artigiano in Fiera: novità 2019 accesso gratuito con pass. Scopri come ottenerlo

Appuntamento dal 30 novembre all'8 dicembre nei padiglioni di Rho Fiera con apertura tutti i giorni dalle 10.00 alle 22.30.

Monza, grave perdita d’acqua in centro: traffico deviato e disagi

Alle h 7.00 di oggi, 21 novembre si è verificata una grave perdita d'acqua che fuoriesce dal manto stradale in via Visconti altezza di via Cernuschi, in centro a Monza.

Pop Up Restaurant: a Monza apre il primo Temporary Week Restaurant d’Italia

L’inaugurazione avverrà nel weekend del 23 e 24 novembre in Via Appiani 20.

Monza e Brianza che fare questo weekend? Ecco gli eventi scelti per Voi!

Feste, spettacoli teatrali, concerti, mostre...ecco la nostra selezione di eventi!

Monza, zona Boscherona: ma cosa sta succedendo ai cartelli stradali?

Nel quartiere a nord della città i cittadini denunciano numerosi casi di segnali manomessi, obsoleti e danneggiati. E chiedono un intervento più efficace dei tecnici del Comune.