Quantcast
Monza, una casa per accogliere genitori separati in difficoltà - MBNews
Sociale

Monza, una casa per accogliere genitori separati in difficoltà

Iniziativa dell'amministrazione comunale a favore di madri e padri che vivono una situazione di fragilità economica.

papa-figlio-famiglia-freeweb

Una casa per aiutare i genitori separati in difficoltà. L’amministrazione comunale sta progettando la riqualificazione di un alloggio nelle case comunali di via Salvadori 40. Obiettivo dell’intervento di recupero, che potrebbe essere finanziato da Regione Lombardia, è di attrezzare un appartamento del complesso e metterlo a disposizione di madri o padri separati.

L’esperienza insegna che più di frequente sono i padri a vivere una situazione di difficoltà a causa dell’esclusione dell’abitazione coniugale e dell’assegno di mantenimento da pagare, in conseguenza dei quali fanno fatica a trovare una sistemazione adeguata.

IL PROGETTO

La giunta ha presentato un progetto per accedere a un finanziamento messo a disposizione da Regione Lombardia per case da destinare a coniugi separati col quale sarà possibile coprire il 90% della spesa. Per quanto riguarda poi le modalità di assegnazione non sono state ancora prese decisioni, ma molto probabilmente l’amministrazione deciderà di seguire criteri e analisi legate a situazioni di fragilità, vulnerabilità sociale, economica e abitativa, anche mediante la collaborazione con enti del territorio che si occupano di bilancio familiare e supporto alla gestione efficace del reddito.