Attualità

Non si ferma all’alt, arrestato: ubriaco con pistola rubata

E' successo sabato 17 novembre notte durante i controlli degli agenti per il contrasto della guida in stato di ebbrezza.

pistola-uno

Non si è fermato all’alt e per un pelo non ha investito l’agente di Polizia poi è scappato. E’ successo sabato notte 17 novembre nel corso dei controlli della Polizia Locale di Monza per contrastare il fenomeno della guida in stato di ebbrezza.

In via Buonarroti, intorno all’1 gli agenti hanno alzato la paletta per fermare una fiat Bravo che proveniva da viale Fermi ma il conducente non si è fermato e ha quasi investito un agente. Subito è iniziato un inseguimento che si è concluso in via Pellico. A bordo dell’auto gli agenti hanno identificato tre uomini sudamericani.

Durante la perquisizione i poliziotti hanno trovato addosso al conducente, R. L. W. J., dell’Ecuador, un coltello di 21 cm e tre caricatori di proiettili calibro 22. All’interno dell’auto, sotto il sedile anteriore, era invece nascosta una pistola calibro 22 risultata poi rubata nel 2016 in Toscana.

Il conducente era anche in stato di grave ebbrezza. Per lui è scattato l’arresto per resistenza a pubblico ufficiale,  la denuncia per per il possesso della pistola e del coltello e per guida in stato di ebbrezza. L’auto è sta immediatamente sequestrata e la patente ritirata.

Gli altri due uomini che erano a bordo con lui avevano precedenti penali per furto, rapina, danneggiamento e sono stati rilasciati.

Durante il servizio della nottata la polizia stradale ha controllato complessivamente 46 persone, 24 sono state sottoposte ad accertamenti relativi alla guida in stato d’ebbrezza . Tre persone sono risultate positive e due di esse sono state denunciate.