13 novembre 2018 Segnala una notizia
Monza, Gran Premio: Regione stanzia 25 mln per il rinnovo della concessione

Monza, Gran Premio: Regione stanzia 25 mln per il rinnovo della concessione

6 novembre 2018

E’ stato inserito nella Legge di Stabilità di Regione Lombardia il provvedimento che nell’ultima Giunta ha visto l’approvazione di uno stanziamento per il quinquennio 2020-2024 del Gran Premio d’Italia all’Autodromo di Monza. Il finanziamento vuole favorire il rinnovo della concessione che Regione Lombardia riconosce alla Federazione Sportiva Nazionale Automobile Club d’Italia – Aci, Società Incremento Automobilismo e Sport  e SIAS Spa, attraverso una concessione che prevede con un contributo annuale di 5 milioni di euro.

GP MONZA UNA PRIORITA’ PER LA QUALE BATTERSI – “Questo è il primo passo perché la priorità è sicuramente quella di batterci per rinnovare il contratto e continuare a mantenere fino al 2024 a Monza il più importante appuntamento sportivo internazionale che si svolge nel nostro Paese – ha chiarito Martina Cambiaghi, Assessore a Sport e Giovani di Regione Lombardia – L’impianto di Monza è un patrimonio che va oltre la città di Monza e la Brianza, rappresenta un valore per tutta la Regione Lombardia che è giusto faccia la sua parte per garantire un orizzonte futuro certo e stabile. Con questa iniziativa sicuramente Regione Lombardia mette un punto fermo determinante sul quello che sarà il futuro del  “tempio della velocità”.

IL RINNOVO ORA E’ PIU’ VICINO – “Il provvedimento di Regione Lombardia si inserisce nel contesto del rinnovo del contratto: è notizia di questi giorni che il Circus della Formula Uno stia trattando per un Gp in Olanda e abbia definito dal 2020 la nuova data in Vietnam. Questo è sicuramente un modo per avvicinarsi al rinnovo di Monza -ha spiegato Andrea Monti, Consigliere di Regione Lombardia – Il mio auspicio è che in futuro, come abbiamo fatto inserire l’Autodromo nel Prs (Programma Regionale di Sviluppo)di Regione Lombardia, si possa investire anche per il rilancio e ammodernamento delle infrastrutture all’interno dell’Autodromo. Non basta avere il Gp, servono strutture all’altezza per soddisfare il pubblico e fare il tutto esaurito”.

IL MERITO E’ DI REGIONE LOMBARDIA –  “Se il GP di Formula 1 resta a Monza è grazie alla Regione Lombardia che in questi anni sta garantendo un contributo di 70 milioni investiti nel progetto pluriennale di valorizzazione del parco della Villa Reale e dell’autodromo e adesso, grazie all’impegno e al lavoro della giunta guidata da Attilio Fontana, prepara un altro importante contributo da 25 milioni per il prossimo quinquennio – ha sottolineato Paolo Grimoldi, Deputato della Lega e Segretario della Lega Lombarda – Questi sono fatti concreti, per tutelare e valorizzare un nostro patrimonio storico, sportivo, ma anche di attrazione turistica e mediatica quale è il nostro GP di Monza”.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Ritrovato il ragazzo scomparso: immigrato lo aiuta. Era a Roma

E' stato ritrovato a Roma, Reda Kaoutari, il 15enne scomparso il 23 ottobre scorso. A segnalare la sua presenza nella capitale un uomo di origini marocchine.

Villasanta, infortunio sul lavoro: operaio ferito portato in ospedale

Ferito ad un braccio un dipendente della Alimeco. Sul posto con la massima urgenza gli uomini del 118.

Agguato alla prof del Floriani: il cerchio si stringe su due studenti

Dopo lunghe e approfondite indagini, a due settimane dal fattaccio, sarebbero state individuate in due studenti le responsabilità del gesto che ha portato la scuola alla ribalta della cronaca nazionale

Capannone trasformato in discarica abusiva alle porte della Brianza

La scoperta è del NOE dei Carabinieri di Milano: una vera montagna di spazzatura (60 tonnellate) composta in particolare da materie plastiche che avrebbe potuto essere data alle fiamme

Negozi storici, 1.427 in Lombardia. Ecco i “pionieri” della Brianza

Sono 18 mila in Lombardia, il 2,2% di tutte le imprese, rispetto al 1,2% in Italia. Sono concentrate a Milano e Monza con circa 10 mila.