Quantcast
Evade dagli arresti domiciliari per andare a rubare: beccato da un passante - MBNews
Attualità

Evade dagli arresti domiciliari per andare a rubare: beccato da un passante

L'uomo, un 58enne residente in città, è stato visto da un cittadino abbandonare una borsa da donna sotto una macchina. Grazie alla segnalazione, le indagini dei Carabinieri hanno scovato il ladro

carabinieri-13-mb-1

Scippa una donna rubandole la borsa, ma l’abbandona e si fa beccare da un passante.

È finito in manette G.G., 58enne italiano e residente a Monza che mentre si trovava agli arresti domiciliari se ne andava in giro a rubare. A permettere di smascherarlo, la segnalazione di un cittadino che giovedì 8 novembre nel primo pomeriggio ha dato l’allarme ai Carabinieri di Monza: aveva appena visto un uomo a bordo di un’auto abbandonare una borsa da donna sotto una macchina.

L’atteggiamento ha insospettito il passante, che ha memorizzato una serie di informazioni che si sono rivelate determinanti per i militari. Una volta avuta la segnalazione, gli uomini dell’Arma hanno subito avviato le indagini, scoprendo che la borsa apparteneva a una donna di 37 anni scippata poco prima in via Borgazzi e che il ladro era proprio G.G. I militari si sono subito recati a casa del 58enne, dove la perquisizione personale e domiciliare ha permesso di ritrovare l’intera refurtiva, in particolare il portafogli della donna con all’interno documenti e contanti.

L’uomo nascondeva anche due valigette piene di collane, bracciali, orecchini, anelli e orologi  vari tutti di marca Mediterraneo, molto probabilmente proventi di un altro furto avvenuto in un diverso momento.

Il ladro è stato arrestato in flagranza di reato. È trattenuto in camera di sicurezza in attesa del rito per direttissima: dovrà rispondere dei reali di evasione, furto aggravato e ricettazione.