12 Novembre 2019 Segnala una notizia
Cancro Primo Aiuto, già 10 aziende per la raccolta materiale per il Veneto

Cancro Primo Aiuto, già 10 aziende per la raccolta materiale per il Veneto

20 Novembre 2018

Meglio di così non poteva iniziare. A pochi giorni dalla presentazione della campagna per la raccolta di materiale edile da destinare alla ricostruzione e alla ristrutturazione di aziende e abitazioni in Veneto colpite dall’alluvione, Cancro primo Aiuto Onlus ha già incassato l’adesione di dieci aziende.

“Siamo una realtà con il bene nel DNA” ha commentato il presidente dell’associazione Flavio Ferrari accogliendo con orgoglio le prime donazioni di materiale edile da parte delle realtà produttive del territorio.

L’iniziativa verrà portata avanti con Regione Veneto e coinvolge, oltre Cancro Primo Aiuto, anche due poli imprenditoriali del territorio: Confindustria Lecco-Sondrio e Confimi Monza e Brianza. Il materiale raccolto verrà stoccato e distribuito agli alluvionati.

Nel 2010 venne lanciata un’iniziativa simile per aiutare i veneti nella ricostruzione dopo l’alluvione del novembre di otto anni fa e il risultato fu una raccolta di materiale per un valore complessivo di oltre 200mila euro.

“Per noi è un dovere aiutare il Veneto dove ci sono tante imprese manifatturiere che in questo momento si trovano in difficoltà – ha commentato il presidente di Confindustria Lecco-Sondrio Lorenzo Riva – Quindi faremo di tutto, insieme, per raccogliere quel che serve. Ben venga la solidarietà e non i sussidi”.

Il plauso per l’iniziativa è arrivato anche da Roma: “Chapeau ancora una volta a Cancro Primo Aiuto che conosco per la sua efficacia e perché i soldi che le arrivano vanno poi a chi ha bisogno – ha dichiarato il ministro dell’Interno Matteo Salvini- Sono convinto  che chi parteciperà, e spero siano in tanti, darà una speranza in più a chi ha perso casa, affetti e lavoro”.

Per contribuire alla raccolta di materiale è possibile contattare il nostro giornale per avere maggiori dettagli o contattare direttamente Cancro Primo Aiuto: www.cpaonlus.org

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Paola Brambillasca
Da sempre con una matita in mano. All’inizio disegno, alla fine scrivo. Per diletto e per lavoro. Sono fortunata, riesco a fare ciò che amo.


Articoli più letti di oggi

Monza, pulizia d’autunno al deposito veicoli abbandonati della polizia locale

Negli anni sono stati accatastati 33 fra autoveicoli e motocicli e 29 biciclette che nessuno a ha rivendicati. Saranno demoliti

Incendio al castello di Sulbiate: arrestata l’autrice del rogo

E' finita in manette l'autrice dell'incendio al castello di Sulbiate: si tratta di una donna italiana, impiegata, residente nella periferia ovest di Milano. Il movente è passionale.

Addio al giudice Giuseppe Airò: era da 40 anni in servizio al Tribunale di Monza

E' deceduto oggi il giudice del Tribunale di Monza Giuseppe Natalino Airò. Sessantotto anni, dagli anni Ottanta in servizio a Monza. Era da alcuni mesi assente dal lavoro per problemi di salute.

Concorezzo, violenta lite tra due donne fuori da un locale: una finisce in ospedale

Violenta lite tra due donne di nazionalità ecuadeoregna, a Concorezzo, fuori da un locale. Una delle due ha avuto la peggio ed è finita in ospedale in codice giallo.

Sequestrati 4500 prodotti per la casa e la scuola: denunciato il proprietario del negozio

Sequestrati 4500 prodotti contraffatti per la scuola e per la casa: a individuarli in un negozio di Concorezzo, una pattuglia della Guardia di Finanza. Il titolare dell'esercizio, un cittadino 40enne di etnia cinese, è stato denunciato a piede libero.